Saab, un gruppo orientale interessato all’acquisto

Arriva da un gruppo composto da società cinesi e giapponesi l’offerta di acquisto il marchio del Grifone.

Arriva da un gruppo composto da società cinesi e giapponesi l’offerta di acquisto il marchio del Grifone.

Saab potrebbe essere venduta ad un consorzio composto da cinesi e giapponesi. Secondo un’indiscrezione resa pubblica dal quotidiano svedese TTELA, l’offerta arrivata dal Sol Levante avrebbe tutte le carte in regola per concludersi positivamente.

Grazie ad una proposta economica superiore a quelle presentate da Mahindra e Youngman, il misterioso consorzio nippo-cinese potrebbe entrare in possesso di Saab entro il mese di aprile, salvandola dalla chiusura. I curatori fallimentari del marchio svedese hanno fissato al 31 marzo l’ultima giornata utile per presentare un’offerta di acquisto.

Saab non interessa esclusivamente a marchi asiatici. Una fonte ben informata conferma l’interessamento di Volvo e di un marchio con sede a Monaco di Baviera (riferendosi a Bmw) per l’acquisto di Saab.

Saab 9-5 SportCombi 2011 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.