Aston Martin Vantage GTE: nata per Le Mans

Con la mitica livrea Gulf la Aston Martin Vantage GTE prenderà parte alla 24 Ore di Le Mans.

Con la mitica livrea Gulf la Aston Martin Vantage GTE prenderà parte alla 24 Ore di Le Mans.

Quando appare la mitica livrea Gulf su un’auto destinata a correre a Le Mans, la passione prende il sopravvento e induce a sfogliare l’album dei ricordi, riconduce a vittorie indimenticabili e a personaggi da copertina come l’immortale Steve McQueen!

Se poi i colori si mescolano con delle linee mozzafiato come quelle dell’Aston Martin Vantage, ecco che l’effetto retrò colpisce in pieno il cuore degli appassionati. Infatti, questa vettura, nata dalla Vantage, che corre nella classe GT2, con motore, sospensioni e trasmissione sviluppate dalla V8 di serie, correrà nella mitica 24 Ore di Le Mans nella categoria GTE Pro. Ma non è tutto, prenderà parte anche al nuovo e prestigioso campionato FIA World Endurance Championship nel quale si scontrerà con i mostri sacri delle competizioni a ruote coperte.

Per svezzare questo bolide provvisto di un grintoso kit aerodinamico e di una carrozzeria costituita di pannelli in fibra di carbonio, fatta eccezione per il tetto, l’Aston Martin Racing l’ha iscritta alla 12 Ore di Sebring e due competizioni del campionato ALMS che si disputeranno a Laguna Seca e a Long Beach.

Queste gare serviranno a migliorarla e a metterla a punto in vista dell’appuntamento di Le Mans, quando tenterà di ottenere il successo nella sua categoria combattendo ruota a ruota con i team più competitivi nel panorama delle gare di durata.

Aston Martin V8 Vantage S Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.