Mahindra Adventure 2019: la terza edizione del raduno annuale

Oltre quaranta vetture targate Mahindra hanno percorso le strade che attraversano le splendide località della Val Tidone e della Val Trebbia.

La terza edizione del Mahindra Adventure, il raduno annuale riservato ai proprietari del Mahindra XUV50, si è rivelata un grande successo, come sottolinea il fatto che si è trattato un raduno esteso per la prima volta anche ai possessori di altri veicoli del Costruttore indiano, tra i quali KUV100 e GOA Pik Up Plus.

L’evento che si è svolto in una suggestiva location dei colli pavesi e piacentini, ha visto anche la partecipazione di “un’ospite speciale”, ovvero una Mahindra Thar, la prima automobile prodotta su licenza da Mahindra in India a partire dal 1947 che si distingue perun corpo vettura che ricorda da vicino la jeep americana Willys.

Al Mahindra Adventure 2019 hanno partecipato più di un centinaio di persone, oltre ad essere presenti oltre quaranta vetture che hanno scorrazzato lungo le splendide località della Val Tidone e della Val Trebbia, celebri per il loro ottimo cibo, per le eccellenze vinicole e ovviamente per quelle paesaggistiche. Nel corso dell’evento si sono alternati in maniera sapiente momenti di relax e di gioco (dedicati anche ai più piccoli) agli imperdibili passaggi in fuoristrada con prove di abilità, effettuati per provare con mano le ottime capacità fuoristradistiche del XUV500 e degli altri modelli targati Mahindra.

Tra questi spiccano il GOA Pik Up Plus che abbiamo avuto la possibilità di testare nel corso di un altro evento organizzato dalla Casa indiana e che si è rivelato particolarmente a proprio agio anche sui percorsi 4×4 più difficili e nei guadi preparati appositamente dal team di Mahindra Europe. In questa occasione sono stati preparati appositamente due differenti percorsi dedicati rispettivamente alle vetture dotate di trazione 2WD e trazione 4WD, con l’obiettivo di soddisfare a pieno tutti i partecipanti alla manifestazione.

Questi ultimi, dopo il brifing di preparazione si sono subito lanciati al volante una volta arrivati al ritrovo presso il Castello di Luzzano. La prima prova che ha visto impegnati i proprietari di Mahindra è stata subito in fuoristrada, con l’obiettivo di mostrare subito cosa li aspettava nel corso di questo speciale weekend.

Il programma è proseguito giorno seguente con il ritrovo del gruppo nella piazza del comune di Borgonovo Val Tidone (PC). Dopo le raccomandazioni di rito, la “sfilata” di fuoristrada è partita per un tour turistico da palati raffinati.  La prima tappa ha previsto una merenda presso l’Agriturismo Santa Giustina (Loc. Santa Giustina Arcello, 29010 Pianello Val Tidone – PV) con degustazione di prodotti e una visita alla cantina.

La seconda tappa ha invece interessato Rocca D’Olgisio (Val Tidone), dove i partecipanti hanno potuto visitare la fortezza, il tutto seguito da un ulteriore spuntino. La metà finale è stata invece l’Agriturismo Filietto (Val Trebbia), dove si è svolto il pranzo tanto atteso e le relative premiazioni delle varie “prove di ardimento”.

Mahindra Adventure 2019: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mahindra XUV500: video e scheda tecnica

Altri contenuti