Mazda: in arrivo la prima elettrica di serie

La prima vettura 100% elettrica targata Mazda verrà svelata sotto i riflettori del Salone di Tokyo.

Come annunciato alla fine di settembre, Mazda si prepara ad una svolta ecosostenibile: la Casa di Hiroshima svelerà in anteprima mondiale il prossimo 23 di ottobre la sua prima vettura 100% elettrica destinata alla produzione di serie. La misteriosa vettura a zero emissioni verrà svelata sotto i riflettori del Salone di Tokyo 2019 che si svolgerà nella capitale nipponica dal 23 ottobre al 6 novembre, con le prime due giornate dedicate ai media internazionali.

Dalle poche informazioni diffuse dalla Casa giapponese si evince che l’inedito modello EV targato Mazda “è stato concepito per dare agli occupanti la sensazione di essere uniti dallo spazio“.  L’obiettivo del team che ha realizzato questa nuova elettrica era di trasformare il tempo trascorso a bordo della vettura in un nuovo tipo di esperienza in grado di mettere a proprio agio gli occupanti, offrendo a questi ultimi il massimo confort.

L’abitacolo, frutto di uno studio rivoluzionario, ispirerà “un senso di apertura attraverso spazi vuoti intorno alla console centrale”, tutto questo ha come fine quello di realizzare un “collegamento ideale” tra lo spazio dedicato al guidatore e quello del passeggero. Anche i tipi di materiali utilizzati per realizzare l’abitacolo assumono una grande importanza, perché scelti in funzione della loro biocompatiobilità, ma anche per la loro elevata qualità e la sensazione di confort che riusciranno a trasmettere.

La Casa di Hiroshima afferma che anche la tecnologia assumerà un ruolo molto importante, perché quest’ultima permetterà ai passeggeri della futura elettrica di assaporare un senso di connessione con la vettura, dal primo all’ultimo istante di utilizzo del veicolo. Secondo le indiscrezioni emerse in queste ultime settimane, Mazda potrebbe inaugurare le vendite della nuova vettura elettrica già nel corso del prossimo anno, addirittura prima di lanciare sul mercato i suoi nuovi modelli ibridi plug-in che dovrebbero debuttare nel 2021 o al più tardi nel 2022.

L’architettura EV testata negli ultimi tempi dal Costruttore del Sol Levante sotto la sigla “Mazda e-TPV” (Electric Technology Prove-Out Vehicle) risultano alimentati da un pacco di batterie a litio da 35,5 kWh che alimentano un’unità elettrica da 140 CV (105 kw) e 264 Nm di coppia istantanea. Sempre secondo i rumors, l’inedita EV targata Mazda verrà proposta in due differenti varianti: una prima versione 100% elettrica e una seconda equipaggiata con tecnologia range extender.

 

 

Mazda incontra la stampa automotive al Festival del Cinema di Roma 2019 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mazda CX-3: video e scheda tecnica

Altri contenuti