Lexus: primo teaser della novità per Tokyo 2019

Propulsione elettrificata ed attenzione all’emozionalità di guida: i due pilastri su cui si fonda la nuova ‘vision’ del marchio alto di gamma Toyota.

“Il futuro sarà all’insegna dell’elettrificazione”: è, testualmente, il messaggio scelto da Lexus per un’anteprima di massima che riguarda la novità del “luxury brand” di Toyota annunciata in queste ore e che verrà svelata ufficialmente al Salone di Tokyo 2019 (in programma da giovedì 24 ottobre a lunedì 4 novembre). E non potrebbe essere altrimenti per un’azienda quale Lexus, che da lungo tempo punta i propri riflettori sulla mobilità eco friendly e su un’immagine globale “premium”. Del resto, il marchio andrà a contribuire alla nuova strategia di sviluppo “zero emission” per Toyota: la capogruppo intende proporre sul mercato, in un’ottica a medio termine (entro il 2025), non meno di una decina di novità ad alimentazione elettrica. È chiaro – lo lanciamo come ipotesi – che alcuni dei nuovi modelli EV saranno Lexus.

Fra questi, potrebbe esserci proprio l’inedita vettura che l’azienda “alto di gamma” di Toyota Group esporrà all’imminente rassegna “di casa”, e che a giudicare dalle novità finora annunciate dai colossi automotive giapponesi seguirà il percorso di sviluppo dei sistemi di propulsione a basse (o del tutto assenti) emissioni allo scarico, delle soluzioni hi-tech rivolte all’assistenza attiva alla guida e – questo, in ogni caso, lo vedremo quando le anticipazioni verranno corredate da ulteriori dettagli – in possesso di nuovi percorsi di stile.

Sarà una evoluzione di LF-SA Concept?

Al momento, le indicazioni in merito alla novità Lexus per Tokyo 2019 si riferiscono ad un teaser di anteprima, invero non chiarissimo nella eventuale destinazione d’uso: un disegno piuttosto elaborato e personale – elementi in ogni caso consueti nel linguaggio stilistico Lexus -, di quello che sembra ritrarre una nuova interpretazione dei gruppi ottici, in cui un sottile motivo luminoso a Led si diparte dalla zona superiore dell’elemento e discende verso l’esterno. Potrebbe trattarsi (il condizionale è, in questo caso, più che mai d’obbligo) di una ulteriore variante del prototipo Lexus LF-SA Concept, proposta di vettura di dimensioni “compattissime” (in relazione agli ingombri generalmente maggiori che caratterizzano la produzione Lexus) che venne presentata al Salone di Ginevra 2015. Più avanti saremo in grado di effettuare un’analisi più particolareggiata in merito alla novità del marchio alto di gamma di Toyota attesa al Salone di Tokyo. Recentemente, il vicepresidente Lexus, Koji Sato, aveva indicato ai taccuini del magazine di oltremanica Autocar che “Il futuro modello elettrico potrebbe somigliare a questo progetto”: non resta che attendere, dunque.

La passione per la guida ai primi posti

Analogamente, le bocche sono per ora cucite anche in merito alle tecnologie di bordo: è più che probabile che la novità Lexus attesa per Tokyo 2019 possiederà sistemi di assistenza “new gen”. Sul “quanto” essi possano incidere nel controllo umano, i “piani alti” del marchio giapponese restano sul vago, limitandosi ad anticipare che, “Sulla spinta dei costanti progressi tecnologici nell’elettrificazione e nella guida autonoma, la concept elettrificata offre uno sguardo sulla ‘vision’ futura dell’azienda, che si rivolge ad un tipo di clienti che ricercano soluzioni luxury realizzate ad hoc ed ugualmente appassionati di guida”. Quest’ultima parte di anticipazione offre una chiave di lettura interessante: i nuovi modelli Lexus saranno equipaggiati con funzionalità di guida in grado di lasciare una parte determinante di controllo del veicolo al conducente? Staremo a vedere.

Lexus ES Hybrid con specchietti retrovisori digitali: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Lexus UX 300e: nuovo SUV elettrico

Altri contenuti