FCA pronta a riprendere i negoziati con Renault

La notizia deriva da una dichiarazione dell’Amministratore Delegato Mike Manley nel corso di un’intervista rilasciata al Financial Times.

Il matrimonio tra FCA e Renault è ancora un’ipotesi possibile, percorribile, praticabile, come si evince da un’intervista dell’Amministratore Delegato Mike Manley al Financial Times nel corso della quale lo stesso è tornato sull’argomento. Quindi, ci sono ancora chance che si formi il terzo gruppo automobilistico mondiale, ma prima dovranno ripartire i negoziati e bisognerà trovare degli accordi per portare a termine un’operazione tanto importante quanto complessa.

Queste le parole di Manley in alcuni dei passaggi fondamentali dell’intervista: “se le circostanze dovessero evolversi forse i sogni potrebbero unirsi e tutto potrebbe accadere”. Ora bisognerebbe capire come dovrebbero evolversi ‘le circostanze’ per rendere l’unione possibile, ma comunque è chiaro che c’è un netto segnale d’apertura e che l’operazione è tutt’altro che tramontata. Chiaramente, come accade in queste situazioni, la volontà di cercare una partnership per gettare le basi della pianificazione di modelli futuri lascia spazio anche ad altri scenari, ad altre idee percorribili, come si può dedurre dalle parole di Manley in alcune dichiarazioni per Bloomberg, quando, riferendosi a Renault, ha affermato: “sono l’unica opportunità che abbiamo? La risposta è sicuramente no”. Ma non è tutto, perché l’A.D. ha spiegato come il Gruppo Chrysler possiede comunque tutte le carte in regola per andare avanti anche in autonomia anche se “ciò non significa che, se ci fosse un futuro migliore attraverso un’alleanza, una partnership o una fusione, non saremmo aperti e interessati”.

Insomma, l’A.D. guarda avanti con ottimismo, mostra grande sicurezza nel Gruppo FCA e nei suoi mezzi, però continua a tenere aperta la porta a Renault, ma in una posizione diversa, quella dell’opportunità più che della necessità. Vedremo se le trattative riprenderanno e se l’operazione andrà a buon fine, intanto bisogna rispondere alle esigenze mutate di un mercato dove l’elettrificazione è l’argomento cardine, e dove la mobilità sostenibile sta compiendo passi da gigante, soprattutto in territorio asiatico.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti