WRC: Ogier lascia le corse a fine 2020

Il pilota Citroen con 6 titoli mondiali in bacheca ha deciso che non rinnoverà il contratto con la Casa francese e si dedicherà alla famiglia.

La notizia è di quelle che lasciano di sasso gli appassionati: Sébastien Ogier si ritira. Non subito, per vederlo indossare i panni da civile bisognerà attendere la fine del 2020, fino ad allora vestirà i panni del Team Citroen per cui corre attualmente nel WRC, ma comunque l’ammissione fa un certo effetto.

Ogier lascerà le corse per dedicarsi alla famiglia

In un mondo di arrivismo, di sfrenata competizione, un uomo che della stessa competizione ha fatto il suo pane quotidiano per anni e che viene colto da improvvisa voglia di normalità rappresnta un titolo da prima pagina. Ma forse, quello che molti dimenticano, è che dentro quelle rombanti WRC che sfrecciano ad oltre 200 km/h tra sassi, alberi, e viuzze con equilibrismi a limite della fisica ci sono uomini con emozioni, sentimenti e, perché no, voglia di godersi la famiglia.

Sarà che da pochi mesi è diventato padre, ma anche Ogier, dopo 6 titoli mondiali, ha deciso che è il caso di smettere, di dedicarsi a suo figlio a tempo pieno e magari di cimentarsi in attività meno impegnative e totalizzanti di un mondiale rally. Sfuma dunque, almeno per il momento, l’impresa di raggiungere e magari superare per numero di titoli mondiali il palmares di Loeb, il cannibale, un tempo compagno di squadra e oggi nemico in gara.

L’alsaziano, oggi in forza alla Hyundai, ha conquistato 9 titoli mondiali, quindi 3 in più di Ogier, che però a quanto pare non pensa al record, ma ad una vita normale, scelta rispettabile e comprensibile, che lascerà un vuoto incolmabile nel parco partenti del WRC visto che un talento come il suo è difficile da sostituire, ma soprattutto, è un parametro di confronto altissimo per ogni avversario, per cui vincere contro di lui, a patto di riuscirci, ha un sapore differente.

È ancora lontano il tempo degli addii, c’è più di un mondiale che lo vedrà ancora protagonista, ma la notizia del suo abbandono alle corse a fine 2020 già risuona in maniera fragorosa.

 

I Video di Motori.it

Osservatorio Mobilità e Sicurezza Continental 2020

Altri contenuti