Continental: tecnologia predittiva per aumentare la sicurezza su strada

La sicurezza passa dalla tecnologia predittiva offerta dai sistemi eHorizon e PreviewESC di Continental.

Spesso con le nostre automobili percorriamo strade caratterizzate da superfici viscide causate da condizioni atmosferiche variabili o avverse, che possono causare pericolosi incidenti stradali. Per fortuna, nel prossimo futuro la tecnologia permetterà di aumentare la sicurezza e il confort: ad esempio, Continental ha sviluppato una inedita tecnologia che permette ai veicoli di agire in maniere preventiva contro potenziali rischi presenti sulla strada.

Continental eHorizon

Il Road Condition Observer sfrutta dispositivi elettronici già presenti sull’automobile, come il Controllo Elettronico della Stabilità (ESC), le telecamere per analizzare le condizioni stradali, classificando il tipo di tracciato come: asciutto, bagnato, molto bagnato (rischio di aquaplaning), innevato o ghiacciato.

Sfruttando un coefficiente di attrito stimato basandosi su queste analisi, il sistema può prevedere come gli pneumatici aderiranno alla strada. Il Road Condition Observer in tempo reale e in maniera continuativa i coefficienti di attrito al Continental.cloud, dove vengono raccolte le informazioni sui coefficienti di attrito di altri veicoli e i dati metereologici.

eHorizon elabora i dati raccolti da tutti i veicoli utilizzando l’intelligenza artificiale e altre tecnologie con l’obiettivo di aumentare l’affidabilità delle previsioni. L’intelligenza artificiale permette inoltre di rilevare oggetti e ostacoli in strada in modo da prevenire situazioni pericolose. Attraverso attività di apprendimento, questi modelli usano i dati di input e output per regolare le funzioni e reagire a condizioni mutevoli. Inoltre, le reti neurali sono usate per l’elaborazione delle immagini e il rilevamento di oggetti.

Continental PreviewESC

Le informazioni di eHorizon sono di grande importanza per il sistema PreviewESC, un’ulteriore funzione di Controllo della Stabilità (ESC), sviluppata da Continental. Appena eHorizon rileva e mette a disposizione i dati relativi al coefficiente di attrito e al raggio di curva della strada che si sta percorrendo, PreviewESC li confronta immediatamente con la velocità di percorrenza del veicolo per capire se l’auto sta viaggiando ad una velocità troppo elevata, in modo da rendere la guida sicura prima della curva successiva. In questi casi, PreviewESC avviserà il conducente e, se necessario, frenerà in modo automatico e leggero per aggiustare la velocità del mezzo.

Questo dispositivo punta ad aumentare in maniera esponenziale la sicurezza: se si percorre una strada ghiacciata o bagnata, la frenata verrà azionata molto prima rispetto ad una condizione stradale di tipo asciutto. Questa determinata funzione sarà di importanza fondamentale per implementare la guida autonoma del prossimo futuro.  Grazie alla regolazione anticipata della velocità, eHorizon ridurrà al minimo la possibilità di intervenire con manovre di emergenza, in modo da rendere il viaggio più confortevole e rilassante.

 

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti