Formula E: primi test della monoposto Mercedes EQ Silver Arrow 01

A Varano de’ Melegari il battesimo della pista per la nuova “Freccia d’Argento silenziosa” che verrà schierata in Formula E 2019-2020. Al volante c’erano Mortara e Vandoorne. Le dichiarazioni di Toto Wolff.

Formula E: primi test della monoposto Mercedes EQ Silver Arrow 01

di Francesco Giorgi

04 Aprile 2019

Ad un mese esatto dal vernissage del Salone di Ginevra, dove aveva fatto bella mostra di se accanto alle nutrite novità della Stella a Tre Punte (S65 Final Edition ed SLC Final Edition, la nuova generazione di CLA Shooting Brake, il SUV Full-size Mercedes-AMG GLE 53 4Matic+, la nuova declinazione 2019 di Mercedes GLA Shooting Brake, il restyling del monovolume Classe V, il prototipo di multivan 100% elettrico Concept EQV), Mercedes svela adesso il “battesimo della pista” per EQ Silver Arrow 01, monoposto sviluppata dalla Divisione Motorsport in partnership con Mercedes-Benz Formula E Ltd ed attesa al via della prossima stagione di Formula E, attualmente in fase di elaborazione (i dettagli sportivi e regolamentari verranno definiti prossimamente, essendo l’attuale “temporada” tuttora in corso).

I primi giri di ruota “ufficiali”, rivela una nota diramata in queste ore da Stoccarda, sono stati in realtà effettuati la scorsa settimana: i vertici della Stella a Tre Punte hanno, quindi, mantenuto il segreto per alcuni giorni.

Ha debuttato a Varano, la pista di Dallara

Appare interessante il palcoscenico che ha visto le “sgambate” inaugurali della nuova monoposto silenziosa, che come evidenziato da alcune immagini a corredo appariva ancora piuttosto “grezza” (la livrea non presentava il caratteristico motivo con le “Stelline a tre punte” che ne adornano le appendici aerodinamiche visto alla presentazione della vettura al Salone di Ginevra e che caratterizza lo styling delle monoposto Mercedes della massima Formula), per quanto è da attendersi che fosse in configurazione pressoché definitiva, o quantomeno molto simile alla vettura che sarà schierata nel prossimo campionato di Formula E: l’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari, in provincia di Parma. Località ai confini sud-occidentali della “Motor Valley” emiliana, ad un tiro di schioppo da una delle eccellenze italiane nel settore del motorsport engineering, quella Dallara che a Varano è di casa e che ha curato la progettazione dei telai per la serie intercontinentale riservata alle monoposto “zero emission” (la scelta del tracciato parmense quale location per i primi test in circuito di Mercedes EQ Silver Arrow 01 potrebbe, dunque, non essere del tutto casuale).

Mortara e Vandoorne hanno svezzato la nuova Mercedes di Formula E

Al volante della monoposto della Stella a Tre Punte in tinta carbonio, il belga ex-McLaren (e vincitore della serie GP2 nel 2015) Stoffel Vandoorne, attualmente in forza al Team HWA Racelab in Formula E, e lo svizzero di Ginevra (ma naturalizzato italiano) Edoardo Mortara, quest’anno alla seconda stagione in Formula E che lo vede confermato portacolori del Team Venturi, tuttavia in precedenza “uomo Mercedes-AMG” avendo preso parte, nel 2017 e 2018, alla serie DTM con una delle C63 AMG ufficiali del Team Mercedes-AMG Motorsport.

Compresa la prima giornata di prove, che per regolamento Formula E permette ai team di effettuare soltanto uno shakedown alle vetture per una distanza massima di 50 km, la “tre giorni” di Varano ha portato Mortara e Vandoorne a completare una percorrenza complessiva di 527 km. L’obiettivo era, ovviamente, la raccolta di quanti più dati possibile sull’attuale prima edizione della Power unit e sull’insieme del veicolo, che dal punto di vista concettuale deriva in parte dalla immaginifica showcar Mercedes EQ Silver Arrow, poderosa concept di monoposto 100% elettrica da 750 CV di potenza massima, dichiarato omaggio in chiave moderna alla storica Mercedes W125 Rekordwagen del 1937 (verniciatura esteriore in Alubeam a ricordare la tradizionalissima “Silberpfeil”, ovvero appunto “Freccia d’Argento”), che venne esposta al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach dell’agosto 2018.

Toto Wolff: “Il dado è tratto”

Dei primi giri di pista affrontati dalla nuovissima monoposto EQ Silver Arrow 01 si esprime il “grande capo” delle attività sportive Mercedes, Toto Wolff: “Quando una nuova auto da corsa prende vita e viene portata in pista per la prima volta, questo è sempre un momento molto speciale. In più, con il via alla ‘operazione Formula E’ concretizziamo non soltanto un importante traguardo per il nostro ancora giovane Team, ma anche solide basi in vista di ulteriori sviluppi”. “C’è tuttavia molto da lavorare, prima del debutto in gara vero e proprio”: il riferimento è al via della prossima stagione, non lontanissimo nel tempo.

I vertici Mercedes-Benz Formula E: “Soddisfatti”

“Ci riteniamo molto soddisfatti dei progressi fatti durante il nostro primo test con la nuova vettura – osserva Ian James, consigliere delegato di Mercedes-Benz Formula E Ltd, struttura con sede a Brackley – I primi giorni di test a Varano sono stati un passo molto importante per la nostra squadra: abbiamo messo insieme tecnici ed esperti provenienti da Affalterbach, Brackley, Brixworth e Stoccarda e, alla fine di questa ‘tre giorni’, sono ripartiti come membri del team: è la nascita di Mercedes-Benz EQ Formula E Team”. “Nelle prossime settimane e mesi, molte altre pietre miliari verranno poste in ordine di affrontare il nostro primo impegno ufficiale”.

Un mese fa, il debutto in anteprima di Porsche

Ricordiamo, fra i big player che nel tempo hanno comunicato di schierarsi in forma ufficiale nella prossima stagione di Formula E, il recente battesimo della pista per la nuova monoposto Porsche, avvenuto all’inizio di marzo (ovvero: proprio nei giorni di apertura del Salone di Ginevra 2019 nel quale, per inciso, il Gruppo tecnico della Formula E si è riunito per porre le basi della futura terza generazione delle monoposto di Formula E, evoluzioni della attuale Gen2, che dovrebbero debuttare in pista a partire dalla stagione 2022-2023) sul circuito “amico” di Weissach, con Neel Jani al volante della “zero emission racer” di Zuffenhausen. Tanto Porsche quanto, appunto, Mercedes, avranno l’onere di colmare il divario dai team e dalle Case auto già impegnati a tempo pieno in Formula E.

Tutto su: Mercedes-Benz