WRC: in Messico trionfa Ogier

Il pilota della Citroen torna al successo dopo la sfortunata parentesi svedese e vince davanti a Tanak ed Evans.

WRC: in Messico trionfa Ogier

di Valerio Verdone

11 Marzo 2019

Dopo il trionfo al “Monte” nella gara d’apertura del WRC e la sfortunata trasferta svedese, in Messico Ogier ha trovato l’occasione per riscattarsi rapidamente dall’opaca prestazione scandinava. Infatti, a portato al successo la Citroen per la seconda volta, a testimonianza che è ancora lui l’uomo da battere.

La cronaca della gara

Si tratta della seconda vittoria in 3 gare per il sei volte campione del mondo rally, che non ha avuto un avvio facile. Infatti nella PS10 ha bucato, proprio ad inizio della prova cronometrata, ma l’uscita di strada di Lappi ha imposto alla direzione gara di sventolare la bandiera rossa perché non c’erano in zona spettatori che potessero aiutare l’altro alfiere della Citroen a rimettersi correttamente in strada. Non poteva esserci momento migliore per il campione del mondo in carica, perché così ha preso solamente 22 secondi di distacco dagli avversari, limitando i danni.

Meno fortunato Neuville, che ha pagato a caro prezzo una foratura nella PS2, rimanendo subito escluso dalla lotta per la vittoria, anche se bisogna sottolineare come il belga sia riuscito a concludere in quarta posizione alle spalle del podio grazie alla sua costanza.

Costanza è la parola che descrive al meglio anche la corsa di Tanak, che è riuscito a correre con determinazione e a recuperare il gap che lo separava da Evans. Alla fine, il pilota della Toyota è riuscito nell’impresa ed ha guadagnato un’importante seconda posizione in ottica mondiale.

Evans dal canto suo è stato autore di una gara senza sbavature ed ha portato a casa un buon risultato per la M-Sport con la Fiesta WRC. Veloce ma poco fortunato Meeke che ha perso il contatto con la vetta della classifica per una foratura nella PS11. Inconvenienti tecnici per Latvala, Mikkelsen e Sordo che hanno dovuto abbandonare la gara, mentre Suninen è uscito per un suo errore.

La classifica attuale

Dopo la gara del Messico il WRC vede in testa nella classifica piloti Tanak che comanda la graduatoria con 65 punti, mentre Ogier segue a sole 4 lunghezze di distanza. Più staccato Neuville, che chiude il podio provvisorio con 55 punti. Tra i costruttori invece è in vetta la Toyota con 86 punti, mentre Citroen segue a 78 punti con una lunghezza di vantaggio sulla Hyundai.

Tutto su: Citroën C3