Dakar: le Toyota al comando dopo la seconda tappa

L’alsaziano della Peugeot vince la seconda tappa ma con un terzo ed un quarto posto le Toyota di De Villiers e Brinke si portano in vetta alla gara.

Dakar: le Toyota al comando dopo la seconda tappa

di Valerio Verdone

09 Gennaio 2019

Con la seconda tappa la Dakar 2019 è entrata nel vivo e nel duello tra i leader ad avere la meglio è stato Sebastien Loeb (Peugeot) che ha staccato il miglior tempo di giornata con circa 8 secondi di vantaggio sulla MINI di Roma. Nel quadro generale però la Toyota ha avuto ottimi riscontri cronometrici, rispettivamente, con Brinke e De Villiers, giunti al terzo ed al quarto posto.

Nello specifico, Ten Brinke ha iniziato la giornata in ottava posizione, ma ha deciso di completare la fase di 342 km tra Pisco e San Juan de Marcona con precisione chirurgica portando la sua Toyota Hilux al terzo posto ad  01:20 dal vincitore, e guadagnando la seconda posizione nella classifica generale.

De Villiers invece è balzato addirittura al comando provvisorio della Dakar dopo aver fatto segnare il quarto tempo nella seconda tappa a soli 11 secondi dal compagno di squadra Brinke. In questo modo i due alfieri del Brand giapponese si ritrovano in vetta alla classifica generale della maratona automobilistica nel deserto ed hanno grandi ambizioni per il prosieguo della competizione.

Nasser Al Attiyah, vincitore della prima tappa, ha concluso la seconda con l’undicesimo tempo ma ha avuto l’incombenza di partire davanti e dover aprire la strada. Così, alla fine è riuscito a ridurre il più possibile il distacco dagli altri concorrenti e nella terza tappa partirà in una posizione ideale per attaccare.

Il prossimo step vedrà le vettura impegnate  in  331 km tra le dune di Acari, con un percorso totale di 460 km. Poi gli equipaggi si sposteranno a sud verso Arequipa per la tappa 4, ma la strada verso il ritorno a Lima,  previsto per il 17 gennaio, è ancora molto lunga.

Tutto su: Toyota