Migliorano le condizioni di Schumacher: non è più attaccato ai macchinari

Il Daily Mail ha affermato che Michael Schumacher non risulta più essere attaccato ai macchinari per vivere. Nella sua residenza svizzera, l’ex pilota della Ferrari è cosciente ed ha un peso normale.

Migliorano le condizioni di Schumacher: non è più attaccato ai macchinari

di Tommaso Giacomelli

18 dicembre 2018

Sono trascorsi quasi 5 anni da quel fatale incidente sulle nevi di Meribel, in Francia, durante il quale Michael Schumacher rimase gravemente ferito. Dopo l’uscita dal coma, le notizie riguardo il suo stato di salute sono sempre state riservate, poche volte sono trapelate notizie ufficiali e rassicuranti. Nelle ultime ore, invece, il Daily Mail, celebre quotidiano britannico, afferma che le condizioni di salute del sette volte campione del mondo di Formula 1 sono in netta ripresa. Infatti nella residenza svizzera della famiglia Schumacher, l’ex pilota della Ferrari risulta non essere più attaccato ai macchinari per sopravvivere e non sarebbe più costretto a restare a letto dove era tenuto in vita con l’ausilio di tubi e macchinari.

In passato le notizie riguardanti il peso di Schumacher avevano turbato tutta la grande schiera di ammiratori e appassionati del grande pilota tedesco, ma adesso sembrerebbe che la sua costituzione fisica sia normale, come riporta ancora il quotidiano britannico. Schumacher sembra essere cosciente e riesce a capire cosa gli accade intorno, come aveva già dichiarato alcune settimane scorse Jean Todt, il quale aveva affermato di aver visto il Gran Premio del Brasile di Formula 1 presso la residenza di Schumacher in compagnia di Michael stesso.

Questi grandi progressi che la leggenda della Formula 1 è riuscita a fare sono dovuti all’affetto dei cari, che sempre gli sono stati vicino e soprattutto per merito di una equipe specializzata che ha seguito passo passo la riabilitazione del tedesco. Nella casa sul lago Lehman è stata adibita un’ala esclusivamente per le cure all’asso tedesco, e come afferma ancora il Daily Mail, la famiglia di Schumacher spenderebbe circa 55.000 euro a settimana per le sue cure, per una squadra medica personale di circa 15 persone.

Qualche mese fa anche un neurologo aveva dichiarato che Michael dopo quel tipo di incidente potrebbe “tornare a una vita normale”, ed è quello che tutti si augurano, certi che Michael Schumacher continuerà a lottare come ha sempre fatto.