Formula E: Massa corre nel deserto contro un falco pellegrino

L’animale più veloce del pianeta è stato messo al confronto con la seconda generazione di monoposto di Formula E con il pilota brasiliano al volante.

Formula E: Massa corre nel deserto contro un falco pellegrino

di Valerio Verdone

11 Dicembre 2018

Continuano i parallelismi tra le monoposto di Formula E ed il mondo animale con Felipe Massa che ha sfidato un falco pellegrino raccogliendo il testimone da Vergne, il quale aveva affrontato la rapidità del feroce ghepardo.

Un modo originale per sottolineare anche l’impatto zero sull’ambiente di queste vetture totalmente elettriche. Prototipi velocissimi arrivati alla seconda generazioni con prestazioni incrementate ed un’aerodinamica che sembra uscita da un fumetto di Batman per quanto è avveniristica.

La sfida con il falco è stata sicuramente più complessa rispetto a quella vinta con il ghepardo, visto che l’uccello in questione è capace di raggiungere ben 350 km/h quando è in picchiata. Ma è stata voluta dai fan sui social e quindi la Formula E non si è sottratta.

Con un’esca attaccata alla Formula E di seconda generazione il campione brasiliano è partito a razzo con la sua Venturi ed è riuscito ad evitare, seppur di poco, l’attacco del falco che ha sfiorato la preda grazie alla sua incredibile velocità.

“E’ stata un’esperienza incredibile gareggiare contro l’animale più veloce della Terra, non è qualcosa che dimenticherò facilmente”. Ha spiegato Felipe Massa. “Mi ha particolarmente colpito il fatto che l’idea della competizione sia partita dai fan, Formula E li ha ascoltati ed ha accettato la sfida. Questo cortometraggio è molto speciale, è stato un privilegio farne parte. Non vedo l’ora di tornare ad Ad Diriyah e iniziare a competere. Sarà la mia prima gara in Formula E e sono impaziente di tornare di nuovo al volante. Mi è mancato molto gareggiare e questo campionato ha dimostrato di essere uno dei più competitivi che esistano”.

Insomma, la Formula E ha affascinato i suoi estimatori con questa sfida e si appresta a partire sabato 15 dicembre con la gara di Ad Diriyah in Arabia Saudita che sarà visibile su Italia 1 dalle 14.40 mentre su Eurosport verrà trasmessa alle 13.00 con la possibilità di vedere le qualifiche alle 9.00.