Lamborghini Huracan GT3 EVO: la supercar da pista si evolve

Soluzioni sofisticate e innovative hanno permesso di migliorare efficienza aerodinamica e performance.

Lamborghini Huracan GT3 EVO: la supercar da pista si evolve

di Francesco Donnici

17 Settembre 2018

La Lamborghini Squadra Corse ha scelto la tappa del Lamborghini Super Trofeo Europe che si è svolta sull’iconico circuito del Nurburgring per presentare ufficialmente l’inedita Huracan GT3 EVO, evoluzione del bolide da competizione in grado di vantare la vittoria di 12 titoli internazionali, a cui si aggiungono le prestigiose gare di endurance 24 Ore di Daytona e 12 Ore di Sebring.

“La nuova Huracán GT3 EVO è il frutto dell’esperienza maturata negli ultimi tre anni di gare sui circuiti di tutto il mondo. – ha dichiarato il numero uno di Lamborghini Motorsport, Giorgio Sanna, che ha aggiunto – L’obiettivo principale durante il suo sviluppo è stato il miglioramento della guidabilità per rendere la vettura più facile e prevedibile per i gentlemen drivers, con costi di gestione contenuti per i team. Alle scuderie che hanno investito su Lamborghini nelle competizioni GT del passato diamo l’opportunità di aggiornare le attuali Huracán GT3 con un kit EVO omologato per il prossimo triennio di gare. Potranno, come sempre, usufruire del nostro supporto tecnico e servizio ricambi in pista nei campionati nazionali e internazionali”.

Sviluppata nella sede di Sant’Agata Bolognese da Squadra Corse, ovvero il reparto motorsport di Lamborghini, la Huracan GT3 EVO è frutto di un lungo lavoro di progettazione, realizzato in partnership con Dallara e durato più di un anno, durante il quale gli ingegneri del team si sono concentrati particolarmente sull’aerodinamica della vettura. Grazie ad un attento lavoro gli uomini della Casa del toro sono riusciti ad aumentare il carico aerodinamico in maniera sensibile con l’obiettivo di ottimizzare la stabilità della vettura e di ridurre il beccheggio.

Dal punto di vista meccanico, la Lamborghini Huracan GT3 EVO viene spinta dal propulsore V10 aspirato 5.2 litri strettamente derivato dall’unità meccanica che equipaggia le Huracan stradali di ultima generazione, equipaggiate con inediti assi a camme e valvole in titanio. Per quanto riguarda l’elettronica, la vettura vanta l’introduzione dell’EHPS (Electro Hydraulic Power Steering) – testato già con estremo successo sulla Huracán Super Trofeo Evo. Questo sistema di sterzo elettro-idraulico con manettino permette di regolare in corsa il livello di servoassistenza. Di inedita concezione anche il sistema frenante anti bloccaggio ABS che vanta l’adozione del recente Bosch ABS M5, capace di offrire un controllo superlativo in frenata. Per quanto riguarda le sospensioni segnaliamo l’uso dei nuovi ammortizzatori Ohlins a quattro vie, sviluppati per assicurare un controllo ottimale durante la fase di rollio quando si affrontano i cordoli ad alte velocità.

Tutto su: Lamborghini Huracàn