Fiat 500X R4: Oreca prepara la versione da rally

Arriva dalla Francia e si avvale della collaborazione fra Oreca e Milano Racing: il piccolo crossover di Fiat punta al debutto nella categoria a metà strada fra R2, R3 ed R5.

Fiat 500X R4: Oreca prepara la versione da rally

Tutto su: FIAT 500X

di Francesco Giorgi

02 settembre 2018

Mentre il mercato si prepara ad accogliere la nuova declinazione Model Year 2019 di Fiat 500Xanticipata nei giorni scorsi – c’è chi già pensa ad una inedita configurazione racing per il baby crossover prodotto nelle linee di montaggio FCA di Melfi e protagonista di ottime performance di vendita (poco meno di 31.000 nuove immatricolazioni messe a segno nel primo semestre di quest’anno, con un “picco” di 6.226 unità consegnate a marzo, quantitativo che ha posto Fiat 500X – (qui la nostra prova di acquisto, effettuata al momento del “lancio” commerciale – al secondo posto su base mensile, alle spalle della inossidabile Fiat Panda, fra i dieci modelli più consegnati in Italia).

Non si tratta di una variante Abarth, attesa da molti appassionati, quanto di una vera e propria configurazione da rally. Fiat 500X R4 (questo il nome indicato dall’atelier di preparazione, che fa capo allo specialista Oreca, a sua volta coadiuvato dal team Milano Racing recente vincitore della Coppa del Mondo FIA RGT con la Abarth 124 portata in gara dal 42enne transalpino Raphael Astier) è, finora, “pubblicata” dal punto di vista dell’impostazione del corpo vettura attraverso una serie di render di anteprima e, riguardo alla connotazione tecnica, da un “capitolato” della preparazione effettuata da Oreca e Milano Racing: indicazioni di base utili a costruirsi un’idea del piccolo crossover Fiat in allestimento rally che sarà disponibile a partire dalla prossima stagione agonistica.

Più in dettaglio, Fiat 500X R4 deve la propria sigla identificativa al Gruppo di appartenenza, la categoria R4 di recente rilancio, e riservata alle vetture (due e quattro ruote motrici) equipaggiate con motorizzazioni fino a 2 litri di cilindrata e dotate di sovralimentazione. Il Gruppo R4, classe-bridge fra le categorie R2 ed R3 a due ruote motrici ed R5 4WD che anima il mondiale WRC2, rappresenterebbe quindi una sorta di evoluzione del concetto kit-car, come del resto viene messo in evidenza dalle immagini di anteprima relative a Fiat 500X R4, ribattezzata MR500X R4. Sotto una livrea in tinta rosso, bianco e nero (i colori del Team Milano Racing) è stato infatti sviluppato un esclusivo bodykit che prevede un nuovo cofano motore dotato di presa d’aria dinamica, nuove aperture sul paraurti, codolini passaruota allargati per ospitare gruppi ruota maggiorati e che contribuiscono ad allargare le carreggiate della vettura, un vistoso alettone posteriore.

Il telaio si avvale, come da regolamento, di un rollbar integrale, sviluppato da Oreca insieme ai nuovi parametri di mappatura della centralina elettronica (realizzata da Magneti Marelli), nonché dell’assetto e del kit supplementare alla carrozzeria. La motorizzazione di MR500X R4 viene affidata – secondo alcuni “rumors” captati in queste ore dal Web – ad un 1.6 turbocompresso da oltre 260 CV di potenza, abbinato ad un cambio sequenziale e alla trazione integrale, con scatola del cambio e differenziale posteriore pressoché identici nell’impostazione tecnica a quelli che equipaggiano le vetture di categoria R5.

La presenza di MR500X R4 verrà assicurata alle scuderie che ne faranno richiesta tra la fine di quest’anno e l’inizio della prossima stagione di gare; dal canto suo, Milano Racing si occuperà della gestione diretta delle vetture in due serie, il Campionato nazionale francese e l’ERC.