Formula E: le qualifiche dal circuito di Roma con Rosenqvist in pole

Il pilota della Mahindra ha preceduto un velocissimo Sam Bird con la sua DS Virgin Racing ed un sorprendente Mitch Evans delusione per Lotterer e Buemi quarto e quinto.

Formula E: le qualifiche dal circuito di Roma con Rosenqvist in pole

di Valerio Verdone

14 Aprile 2018

La Formula E debutta in maniera spettacolare nel quartiere dell’Eur a Roma, con i gladiatori del volante pronti a sfidarsi sulle auto del futuro ad impatto zero e a scatenare i loro 200 kWh. Alle 16.00 ci sarà la gara in diretta su Italia 1 e Italia 2, quindi in chiaro, per tutti, ma intanto le qualifiche sono state degne dello spettacolo capitolino.

Infatti, non sono mancati i colpi di scena, ma soprattutto le Formula E hanno conquistato il pubblico, entusiasta per questi bolidi sibilanti. Come di consueto, nel programma di gara della serie, le monoposto sono scese in pista a gruppi di 5 per decretare i 5 più veloci che avrebbero lottato per la super pole.

Ebbene, le insidie, su un percorso veloce ma nello stesso tempo tecnico e con delle pendenze più accentuate del solito, hanno giocato brutti scherzi anche a piloti affermati con Mortara, che ha toccato il muro e poi è stato costretto ad arrivare al traguardo con l’auto sempre di traverso. Anche Lynn ha fatto i conti con il muro e, alla fine, a giocarsi la super pole sono stati Lotterer, Bird, Rosenvist, Buemi ed un sorprendente Evans.

Il circuito si è scaldato ulteriormente con una temperatura esterna superiore ai 20° e i piloti hanno spinto di più dopo il primo giro compiuto nella prima parte delle qualifiche. Così Evans è partito subito scatenato e domani scatterà in terza posizione dietro a Bird, che credeva di avere la super pole in mano fino a quando non è stato beffato da un velocissimo Rosenqvist. Solamente quarto Lotterer che ha sfiorato le barriere e, ancora più dietro, in quinta posizione, Buemi, che ha allargato troppo la traiettoria in curva 13.

Dietro di loro scatteranno Di Grassi, sesto, che ha preceduto Turvey, Vergne, Abt e Heidfeld. Quindi, in gara attenti a quei due, Di Grassi e Vergne, che scatteranno subito dopo i piloti più veloci nelle qualifiche, ma occhio anche a Buemi che vorrà riscattarsi del suo giro finale.

Tutto è pronto dunque, per una corsa emozionante alle 16.00 che gli appassionati di gare non possono perdere perché lo spettacolo è assicurato!