Gruppo PSA: 1,9 milioni di unità vendute nel primo semestre 2019

Percentuali di vendita importanti a livello mondiale e sulla piazza italiana dove la quota di mercato arriva al 16,6%

Il mercato dell’auto è soggetto a tante variabili, per cui è difficile per un costruttore rimanere sempre sulla cresta dell’onda. Ma Il Gruppo PSA è riuscito nell’impresa anche nei primi sei mesi del 2019, e punta forte sull’elettrificazione per continuare a crescere, al punto da dichiarare l’arrivo di una gamma completamente elettrificata entro il 2025.

Analizzando il primo semestre 2019 i marchi del Gruppo hanno ottenuto una quota di mercato nel Vecchio Continente pari al 17,4% con segnali di crescita in Italia, Francia, Regno Unito, Germania e Spagna. Tutto questo nonostante il trend generale sia in calo del 2,4%. Merito di una gamma SUV sempre aggiornata ed accattivante.

Nel Medio Oriente le vendite sono state influenzate dalle difficoltà del mercato turco e dalla sospensione delle vendite in Iran, ma in mercati importanti come Marocco, Egitto, Algeria, e Turchia, la crescita in questi sei mesi è stata, rispettivamente, del 4,7%, 3,5%, 2,7% e dello 0,5%.

Poco edificante la situazione in America Latina con una flessione delle vendite del Gruppo del 29,3% influenzate dal calo drastico delle immatricolazioni nel mercato argentino (-50,3%). Ci sono segnali positivi in Brasile, dove è stata mantenuta la quota di mercato, in Cile, con una situazione analoga, ed in Messico dove Opel ha fatto registrare progressi incoraggianti.

Non male il comportamento di DS sulla difficile piazza cinese, perché, a fronte di un calo generale, il brand premium del Gruppo ha mantenuto la sua quota di mercato e adesso le vendite degli altri marchi potranno essere trainati dall’offensiva dei nuovi modelli elettrici ed elettrificati.

Bene l’andamento delle vendite in Giappone con un +16%, mentre in Russia il Gruppo si difende bene perdendo solamente lo 0,2% a fronte di un calo generale del 2,4%.

Nel complesso, nei primi sei mesi del 2019 le vendite mondiali hanno raggiunto il traguardo di 1,9 milioni di unità. In questo quadro, decisamente positivo, bisogna segnalare una crescita sulla piazza italiana che non ha rivali. Infatti, nello stesso lasso di tempo il Gruppo PSA ha immatricolato nella penisola 195.248 veicoli tra vetture e mezzi commerciali, raggiungendo una quota di mercato del 16,6% con un aumento della sua percentuale del 1,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Tutto questo coincide con un immatricolato del 4,1% proprio quando il mercato scende del 2,7%. Cresce notevolmente Opel tra i veicoli commerciali, precisamente del 59%, mentre tra le auto segnaliamo la Citroen C3 che, con 24.000 immatricolazioni, risulta il terzo modello più venduto in Italia nel suo segmento, ma un posto di rilievo è riservato ai SUV che rappresentano il 43% delle vendite nel paese a cui corrispondono 40.840 immatricolazioni.

 

I Video di Motori.it

Nuova Lexus LC 500 Convertible

Altri contenuti