Top 10 delle migliori auto a metano

Scopriamo quali sono i modelli alimentati a metano più ricercati e convenienti proposti sul mercato italiano.

Gli automobilisti che non sono attratti da vetture ibride o elettriche, ma che nello stesso tempo desiderano acquistare una nuova auto capace di offrire costi di gestione contenuti, oltre a vantare caratteristiche ecosostenibili, possono o contare su un’altra alternativa altrettanto valida, ovvero puntare sulle auto a metano.

Vantaggi delle auto a metano

I veicoli alimentati a gas naturale hanno inoltre guadagnato un ulteriore fattore d’interesse grazie all’introduzione della nuova normativa che da il via libera al rifornimento self service di metano. Questo tipo di autovetture risultano particolarmente appetibili perché portano in dote una serie di vantaggi, a partire da un risparmio medio del 50% rispetto ad un equivalente veicolo a benzina, a cui si aggiungono le agevolazioni fiscali proposte da alcune Regioni italiane, sia per quanto riguarda la tassa di possesso che per la libera circolazioni nelle ZTL dei centri storici. Come accennato in precedenza, le auto a metano risultano a basso impatto ambientale e con l’introduzione di moderni propulsori sovralimentati non soffrono più paragoni prestazionali nei confronti delle motorizzazioni alimentate a benzina o a gasolio. Infine, fare il pieno ad un’auto a metano è decisamente economico considerando che in media si spendono per un rifornimento dai 12 ai 20 euro, mentre le percorrenze raggiungono i 20-25 km con un kg di metano.

Contro delle auto a metano

Ovviamente anche le auto a metano soffrono di alcune pecche, a partire da una rete di distribuzione che non risulta capillare come quella dedicata ai veicoli benzina e diesel, inoltre la manutenzione di questo tipo di veicoli è anche più onerosa, considerando che il periodo tra i vari tagliando risulta ravvicinata, senza dimenticare che bisogna effettuare la revisione delle bombole ogni 4-5 anni.

Ecobonus per l’acquisto di un’auto a metano

Ora però, un ulteriore fattore decisivo che può influire sull’eventuale scelta di acquistare un’auto a basse emissioni nocive è sicuramente l’ecobonus introdotto nel maxiemendamento alla legge di bilancio 2019. Questo provvedimento propone incentivi economici per l’acquisto di un’auto ecologica che variano tra 1.500 e 4.500 euro. se si decide di rottamare una vecchia automobile (Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4), l’importo dell’ecobonus varia invece tra i 2.500 e i 6.000 euro a seconda se il modello scelto abbia livelli di emissioni di CO2 compresi fra 21 e 70 g/km e fra 20 e 0 g/km.

Classifica 2019 delle migliori auto a metano

Scopriamo insieme la top 10 delle migliori auto a metano disponibili sul mercato.

  1. Seat Arona TGI

    Basata sull’ormai piattaforma MQB A0, il SUV di segmento B della Casa spagnola viene declinato anche nella versione a metano battezzata Seat Arona 1.0 TGI. La vettura risulta equipaggiata con un motore sovralimentato da un 1.0 litro in grado di sviluppare 90 CV e abbinato a tre bombole in acciaio che vantano una capienza totale di 13,8 kg, mentre non manca un serbatoio per la benzina di soli 9 litri da utilizzare soltanto caso di necessità. Purtroppo, a causa della presenza delle bombole, il vano bagagli della Arona passa da 400 litri a 282 litri, ma questo difetto viene compensato dalla possibilità di percorrere 100 km con appena 3,5 euro circa di metano. I prezzi partono da 18.800 euro.

  2. Opel Astra EcoM

    La Casa del Fulmine propone invece la Opel Astra EcoM equipaggiata con un’unità 1.4 litri turbo in grado di sviluppare 110 CV e 200 Nm. Anche se questa versione a metano deve rinunciare a ben 40 CV rispetto all’equivalente versione a benzina, le prestazioni dichiarate parlano di un ottimo scatto da 0 a 100 km/h impiegato in circa 9 secondi. Le bombole di gas vantano una capacità di 19 kg, mentre il serbatoio dedicato alla benzina raggiunge quota 13 litri, infine il consumo medio dichiarato dalla casa è di 3,6kg/100km.

  3. Fiat Doblò Natural Power

    Chi cerca una vettura spaziosa, ma con ingombri contenuti, versatile ed economica, può puntare sul Fiat Doblò Natural Power. Questo MPV è alimentato da un 1.4 litri turbo bi-fuel (Metano-benzina) da 120 CV. Le bombole installate sotto il pianale non influiscono sulla capacità di carico del mezzo che varia da 790 a 3.200 litri. Per il pieno di gas naturale si spendono appena 17 euro e il prezzo di listino parte da 23.200 euro.

  4. Seat Ibiza TGI

    La Seat Ibiza 1.0 TGI sfrutta la medesima piattaforma MQB A0 della Arona e lo stesso propulsore 1.0 litro turbo da 90 CV. Lo spazio offerto dal vano bagagli della vettura è sceso da 355 a 262 litri per ospitare le bombole capaci di contenere 13 kg di metano. Queste ultime promettono un’autonomia dichiarata di ben 360 kg. Le prestazioni parlano di uno scatto da 0 a 100 km/h effettuato in 12 secondi, mentre il listino parte da 16.050 euro.

  5. Skoda Octavia Wagon G-TEC

    Un’ottima station wagon a metano è certamente la Skoda Octavia Wagon G-TEC, forte del nuovo motore 1.5 turbo a ciclo Miller (benzina-metano) da 130 CV. La vettura dichiara con pieno di gas naturale un’autonomia media di 480 km (ciclo NEDC), grazie alla presenza di bombole che contengono fino a 17,7 kg di metano, mentre il serbatoio di benzina raggiunge gli 11 litri. I Prezzi partono da 27.740 euro.

  6. Lancia Ypsilon Ecochic

    L’immortala Lancia Ypsilon viene proposta anche in versione bifuel benzina-GPL chiamata Ecochic. La vettura è spinta dal compatto il bicilindrico TwinAir da 900 cc da 84 CV che diventano 70 quando si sfrutta l’alimentazione a gas naturale. Per un pieno bisogna spendere appena 12 euro, mentre il listino parte da 17.550 euro.

  7. Volkswagen eco up!

    La citycar della Casa di Wolfsburg diventa ancora più conveniente in versione “eco up!” spinta dal motore del tre cilindri 1.0 da 68 CV alimentato a metano. La vettura vanta un consumo medio dichiarato pari a 34,5 km/kg, non perde spazio nel vano bagagli (251 litri) e viene proposta da 13.700 euro.

  8. Fiat Panda Natural Power

    Un grande classico rimane la Fiat Panda Natural Power che sfrutta la medesima meccanica alimentata a benzina e metano della Ypsilon Ecochic: parliamo del TwinAir da 900 cc e 85 CV che scendono a 70 CV quando si sfrutta il gas naturale. Il pieno di metano costa circa 12 euro e la vettura viene proposta da 16.200 euro.

  9. Audi A3 Sportback 30 g-tron S tronic

    Chi vuole combinare le finiture di una vettura premium con i costi di un’auto a metano può optare per la nuova Audi A3 Sportback 30 g-tron S tronic, equipaggiata con il nuovo propulsore 1.5 turbo a gas naturale da 131 CV, non manca inoltre un piccolo serbatoio di benzina per le emergenze. Degno di nota l’uso del cambio automatico a doppia frizione 7 marce, mentre l’autonomia a metano dichiarata (ciclo WLTP) è di 400 km. I prezzi dell’A3 a metano partono da 30.300 euro.

  10. Volkswagen Golf TGI

    A partire da 25.800 euro ci si può mettere al volante di una nuova Volkswagen Golf TGI equipaggiata con il medesimo motore dell’A3, ovvero il quattro cilindri 1.5 litri turbo da 130 CV e 200 Nm di coppia gestito dal cambio doppia frizione DSG e alimentato da 3 bombole di metano e un piccolo serbatoio di benzina. La media dei consumi dichiarati si attesta su 4,1-4,2 kg/100 km, mentre i prezzi partono da 25.800 euro.

 

 

Altri contenuti