Smart pronta ad uscire dai mercati USA e Canada

Il marchio Smart sarà ritirato dagli USA e dal Canada. Il motivo è legato essenzialmente ai ridotti volumi di vendita ottenuti nei due mercati.

Smart pronta ad uscire dai mercati USA e Canada

di Giuseppe Cutrone

30 Aprile 2019

Smart uscirà dai mercati di USA e Canada, ad annunciarlo è stato lo stesso gruppo Daimler spiegando che la scelta è dovuta al declino delle vendite del segmento delle citycar e al contemporaneo aumento dei costi di omologazione.

Le immatricolazioni registrate da Smart sono sempre state piuttosto limitate in Canada, dove nel 2018 il costruttore ha totalizzato 345.000 consegne con un calo del 6,3% rispetto all’anno prima. Ancora peggio è andata negli USA, un mercato in cui il crollo è stato del 58% per un totale di 1.276 esemplari venduti.

Secondo alcune ipotesi, ad impattare sull’andamento del mercato potrebbe essere stata la scelta di far diventare Smart un marchio di sole vetture elettriche. In ogni caso, le deludenti risposte da parte del pubblico hanno portato Daimler alla decisione di tagliare con il nord America, per cui la distribuzione delle citycar tedesche finirà con l’esaurimento delle scorte, mentre la produzione dovrebbe cessare a giugno.

Smart assicura però che i clienti continueranno a ricevere assistenza tramite i concessionari autorizzati, probabilmente gli stessi che commercializzeranno una serie di veicoli elettrici che Mercedes ha intenzione di mettere in commercio nel prossimo futuro utilizzando il marchio EQ.

Tutto su: smart