Skoda: arriva il Progetto INDIA 2.0

Con il nuovo Technology Center a Pune Skoda e Volkswagen Group India progettano l’offensiva sul mercato indiano grazie alla localizzazione della produzione del 95% delle componenti.

Il mercato indiano acquista sempre più interesse e così parte l’offensiva del Gruppo Volkswagen dopo che Skoda e Volkswagen hanno inaugurato a Pune il nuovo Technology Center. Infatti, non è un mistero che Skoda sia al comando delle operazioni nel progetto INDIA 2.0, attraverso il quale verrà sviluppata l’offerta di prodotto del Gruppo teutonico su questa ambita piazza.

Nello specifico, 250 ingegneri sono chiamati a realizzare dei veicoli pensati per questa particolare tipologia di clientela. Lavoreranno nel nuovo Technology Center e le loro attività saranno concentrate sullo sviluppo della piattaforma MQB A0 dalla quale Skoda e Volkswagen svilupperanno nuovi modelli indipendenti.

Inoltre, per essere sempre più immersa in questa realtà, Skoda punta alla totale localizzazione del 95% delle componenti producendo ogni parte dei modelli in India. Ma non è tutto perché Skoda Auto ed il Gruppo Volkswagen investiranno insieme 250 milioni di euro in progetti di ricerca e sviluppo sul territorio indiano.

Interessante notare come i veicoli prodotti in India avranno gli stessi standard del Gruppo Volkswagen a livello globale per quanto concerne la sicurezza, la qualità ed il design, e verranno esportati in altri paesi emergenti. Per vedere i primi modelli made in India bisognerà attendere il 2020 e per lo più si tratterà di SUV di medie dimensioni.

Skoda al MIMO 2021 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

I 125 anni di Skoda

Altri contenuti