Mercedes e Bmw: alleanza per guida autonoma e modelli compatti

Mercedes e Bmw starebbero studiando un’alleanza strategica mirata allo sviluppo di modelli compatti e sistemi di guida autonoma.

Mercedes e Bmw potrebbero presto alleare le proprie forze per favorire la progettazione e di modelli compatti e lo sviluppo di tecnologie utili per la guida autonoma.

Le indiscrezioni vorrebbero infatti i due gruppi tedeschi al lavoro su una possibile collaborazione che avrebbe il chiaro scopo di contenere i costi, così da ottimizzare i rispettivi investimenti nei segmenti inferiori del mercato. L’obiettivo più grosso rimane tuttavia l’impegno nel campo della guida automatizzata, dove sensoristica in generale, connettività e algoritmi di intelligenza artificiale comportano degli investimenti impegnativi per qualsiasi costruttore.

Da queste considerazioni nasce la necessità di unire le forze anche per due simboli dell’auto di lusso tedesca come Mercedes e Bmw. L’eventuale alleanza potrebbe dare i propri frutti con i primi modelli congiunti, come ad esempio le future generazioni di Classe A e Serie 1, entro i prossimi cinque o sei anni.

La strada per l’accordo appare però in salita, in quanto pare che nei rispettivi quartieri generali ci siano diversi elementi contrari alla condivisione di competenze e tecnologie. Ad apparire scettici sarebbero alcuni ingegneri e questo nonostante i due gruppi abbiano già da qualche alcune collaborazioni attive, come nel caso della società Here e nel settore del car sharing in cui operano con i marchi Car2go e DriveNow.

Altri contenuti