Gruppo PSA E Toyota: inaugurata una nuova tappa della partnership europea

Il Gruppo francese fornirà a Toyota un inedito veicolo commerciale leggero mentre il Costruttore nipponico assumerà la proprietà finanziaria dell stabilimento produttivo situato in Repubblica Ceca.

Toyota e il Gruppo PSA sempre più uniti in Europa: i due colossi del settore automotive hanno infatti annunciato i dettagli del nuovo capitolo relativo alla partnership che li lega nel vecchio continente. Analizzando i dettagli di questa inedita tappa, scopriamo che a partire dalla fine del 2019 il Gruppo francese amplierà la gamma di veicoli commerciali forniti alla divisione europea di Toyota che verranno distribuiti nel nostro continente con il marchio dei tre ellissi. PSA fornirà a Toyota Europa un modello appartenente al segmento dei Compact Duty Van (CDV) prodotto nello stabilimento spagnolo di Vigo.

La collaborazione tra PSA e Toyota Motor Europe (TMC) sui veicoli commerciali leggeri di medie dimensioni è iniziata nel 2012 con la produzione della Toyota PROACE nella fabbrica Hordain del Gruppo PSA, in Francia. La partnership tra PSA e Toyota ha come obiettivo quello di sfruttare al meglio i vari punti di forza delle due Case automobilistiche per realizzare veicoli commerciali leggeri e di medie dimensioni altamente competitivi sul mercato europeo. Inoltre le due realtà potranno beneficiare dell’ottimizzazione dei costi di produzione, infatti la Casa nipponica parteciperà ai costi di sviluppo e investimento per la realizzazione del nuovo veicolo commerciale.

Un altro importante passaggio avverrà nel gennaio del 2021, data in cui Toyota assumerà la proprietà finanziaria della Toyota Peugeot Citroën Automobile Czech s.r.o. (TPCA) con stabilimento a Kolin (Repubblica Ceca), ovvero la joint venture che si occupa della produzione dei modelli di segmento “A” (Toyota Aygo, Citroen C1 e Peugeot 108). Nata nel 2002, la Joint Venture TPCA vante nel suo accordo una clausola di revisione che consentiva a ciascun partner di riconsiderare la propria partecipazione. Sfruttando questa particolare clausola, Toyota unirà lo stabilimento situato nella Repubblica Ceca  agli altri sette che TMC detiene in Europa. L’impianto di Kolin non cambierà la propria produzione continuando ad assemblare i modelli di segmento “A” delle due società automobilistiche.

“L’annuncio di oggi riflette l’eccellente rapporto esistente tra il gruppo PSA e Toyota: il nostro accordo consente a ciascuna azienda di trasmettere all’altra i suoi punti di forza condividendo i costi della tecnologia e dello sviluppo. – ha dichiarato il vicepresidente esecutivo di TMC, Didier Leroy che ha aggiunto – L’impianto di Kolin conferma la filosofia di Toyota di produrre auto dove vengono vendute e la nostra presenza produttiva a lungo termine in Europa.”

Dal conto suo, Il presidente del consiglio di amministrazione del Gruppo PSA, Carlos Tavares, ha confermato: ”Apriamo un nuovo capitolo della nostra partnership di successo, reciprocamente vantaggiosa, basata sulla reciproca fiducia al fine di massimizzare il vantaggio dei nostri clienti e delle nostre aziende.”

I Video di Motori.it

Prova su strada Mazda 3

Altri contenuti