Mercato: a settembre il Gruppo PSA è primo in Europa

In un mercato auto in forte calo a settembre, il Gruppo PSA fa segnare risultati importanti che lo collocano al vertice sia per unità vendute che per quota relativa.

Nel mese di settembre 2018 in Europa il mercato auto ha assistito ad una importante flessione delle vendite (-23,4%), principalmente dovuto all’introduzione dei nuovi test di omologazione Wltp, che hanno trainato le vendite ad agosto (+31,2%) creando però un vuoto nella domanda del mese successivo.

In questo contesto, il Gruppo PSA ha fatto segnare un risultato importante, contenendo le perdite di immatricolazioni e risultando così il primo gruppo in Europa nel mese considerato. In particolare, secondo i dati elaborati dall’ACEA, nei mercati dell’Unione Europa il costruttore francese con i suoi marchi (Peugeot, Citroen, DS e Opel) ha fatto segnare la più alta quota di mercato, pari al 18,2%, in crescita rispetto al 15,1% dello stesso mese nel 2017. Per quanto riguarda le unità immatricolate, PSA ha fatto segnare i numeri di vendita più alti con 198.988 unità, in calo del 7,7% rispetto a settembre 2017 (in cui erano state immatricolate 215.585 unità).

Dietro a PSA si collocano il Gruppo Volkswagen con 171.963 auto vendute e una quota del 15,8% (in calo rispetto al 23.2% dell’anno precedente), il Gruppo BMW con 99.371 unità e una quota del 9,1% e il Gruppo Renault con 94,964 unità e una quota dell’8,7%. A seguire tutti gli altri, con FCA che si ferma a 60.400 unità e una quota del 5,5%, in calo rispetto al 6,2% di settembre 2017.

Per il Gruppo francese ai risultati sul mercato si accompagna una positiva situazione finanziaria. Nel terzo trimestre 2018, infatti, PSA ha visto crescere il proprio fatturato del 7,8% per un totale nel trimestre pari a 15,4 miliardi di euro e di 54 miliardi sull’intero anno.

DS3 Crossback 2019: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Renault Clio Cup: gara sul bagnato per Motori.it

Altri contenuti