Mercato auto mondo: crescita del 3,6% nel primo semestre 2018

A dispetto di ogni possibile politica ostruzionista, il mercato dell’auto nel mondo continua a crescere. Il Gruppo Volkswagen domina le vendite, mentre il segmento dei SUV risulta il più richiesto.

Il mercato mondiale dell’auto prosegue a vele spianate, nonostante i vari ostacoli commerciali che super potenze mondiali come Cina e USA tentano di imporre. Il primo semestre del 2018 è stato chiuso con il segno positivo, un incremento del 3,6% rispetto allo stesso periodo del 2017, con una vendita globale di 44,03 milioni di unità. Il Paese che sta trainando questa crescita è la Cina, nella quale al 30 giugno si sono contate 12,23 milioni di auto nuove (+3,9%), davanti agli Stati Uniti (8,62 milioni, +2,0%), al Giappone (2,69 milioni, -2,0%) e all’India (1,98 milioni, +16%). Il primo Paese europeo è la Germania che si è vista soffiare il quarto posto in classifica sul filo di lana (1,97 milioni, +3,0%).

Il Gruppo leader a livello mondiale è stato il colosso tedesco Volkswagen, che nelle 57 nazioni considerate ha venduto al 30 giugno 5,45 milioni di auto. Alle sue spalle si è piazzata l’Alleanza Renault-Nissan, con 4,91 milioni, un risultato davvero positivo ma che non conteggia alcune aree del mondo come l’Iran, le Filippine e alcuni paesi africani, particolarmente favorevoli al gruppo franco-giappponese. I modelli più venduti al mondo sono il pick-up Ford F-Series con oltre 534mila unità, la Toyota Corolla che ha raggiunto i 478mila esemplari e la Volkswagen Golf con 431.000 immatricolazioni.

La categoria che però ha fatto la voce grossa nel primo semestre 2018 è quella dei SUV, con oltre il 36% delle vendite complessive. Sono stati quasi 15 milioni i SUV venduti in questi primi sei mesi dell’anno, con un incremento del 14% rispetto allo stesso periodo del 2017. Particolari note di merito per i SUV compatti (con 5,92 milioni di unità) quali Jeep Compass e Nissan Qashqai, ma anche i piccoli meritano l’onore della cronaca grazie ad un guadagno del 25% (3,45 milioni) grazie all’arrivo di nuovi modelli come ad esempio le Hyundai Kona, Kia Stonic e Seat Arona. Il re dei SUV però rimane un altro, stiamo parlando del Toyota RAV4 che da gennaio a giungo ha totalizzato ben 395.816 immatricolazioni.

Altri contenuti