Lamborghini: nuovi record di produzione per Huracan e Aventador

Le supercar della Casa del Toro hanno raggiunto livelli di produzione record e con l’arrivo della Urus si punterà a raddoppiare le vendite a livello globale.

Lamborghini ha annunciato di aver raggiunto due nuovi traguardi di produzione: dopo sette anni dal lancio, l’Aventador è stata realizzata in ben 8.000 esemplari usciti dalle linee di produzione dello storico stabilimento della Casa di Sant’Agata Bolognese. L’ultimo degli esemplari prodotti della V12 emiliana è un’Aventador S Roadster color Grigio Telesto destinata al mercato nipponico.

Anche la sorella minore Huracan ha celebrato un nuovo record: in appena 4 anni di produzione, la supercar a dieci cilindri è stata distribuita in ben 11mila esemplari. L’ultima vettura prodotta della Huracan risulta personalizzata con una livrea esterna Blue Nethuns e sarà consegnata ad un cliente italiano.

Gli ottimi risultati comemrciali del costruttore italiano risultano in linea con le stime di crescita fissate dal Lamborghini. Nel primo semestre del 2018, la Aventador è stata distribuita in 673 unità, mantenendo invariati i livelli di vendita del medesimo periodo dell’anno precedente. La Huracan, declinata nelle varianti di carrozzeria Coupé e Spyder, ha registrato 1.604 unità distribuite nei primi sei mesi del 2018, contro i 1.400 esemplari del primo semestre dell’anno scorso. Ora, con il debutto del SUV Urus, il costruttore emiliano proverà a raddoppiare le proprie vendite su scala mondiale.

Lamborghini Huracàn Performante Spyder: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti