Citroen: sul mercato crescita a doppia cifra nel 2018

Citroen ha chiuso i primi cinque mesi dell’anno con una crescita consistente che riguarda sia il mercato dei privati che quello dei veicoli commerciali.

Quasi 50.000 immatricolazioni tra vetture e veicoli commerciali: i primi cinque mesi dell’anno si sono chiusi in maniera molto positiva per Citroen, che ha visto la sua quota mercato arrivare al 4,9% grazie al buon successo degli ultimi modelli.

Alle quasi 22.000 immatricolazioni registrate dalla nuova Citroen C3 si aggiungono infatti la rapida e promettente crescita della C3 Aircross, capace di conquistare 8.500 clienti da gennaio a maggio, e la ripresa delle vendite della C1, entrata tra i dieci modelli più venduti del segmento A.

La casa del Double Chevron festeggia inoltre il buon riscontro di pubblico ottenuto tra le monovolume compatte dalla C4 SpaceTourer e dalla Grand C4 SpaceTourer, mentre il mercato delle vetture elettriche vede Citroen raggiungere una quota del 7,8%, con Citroen C-Zero ed e-Berlingo entrate di diritto nella top-ten delle vetture a zero emissioni più vendute in Italia.

Sul fronte dei veicoli commerciali, la casa francese ha chiuso i primi cinque mesi del 2018 con oltre 6.000 consegne che equivalgono ad una crescita del 14% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il merito in questo caso va al gradimento riscosso dal Citroen Jumpy, che ha visto un aumento delle immatricolazioni del 18,5%, dalla Berlingo e dal Jumper, tutti in grado di centrare dei risultati che hanno consentito a Citroen di mantenere il terzo posto tra i costruttori.

Nuova Citroen C3, immagini inedite Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.