Jaguar-Land Rover, effetto Brexit: tagli della produzione e dei posti di lavoro nel Regno Unito

Il Gruppo britannico taglierà produzione e posti di lavoro nel Regno unito a causa della Brexit e delle politiche contro i veicoli diesel.

Jaguar-Land Rover taglierà circa 1.000 posti di lavoro e ridurrà la produzione in due dei suoi stabilimenti nel Regno Unito a causa dell’incertezza che si è creta sulla Brexit e della confusione che aleggia sulla politica del diesel che ha porta a un calo delle vendite all’interno del Gruppo britannico. La notizia è stata diffusa dalla Reuters che ha specificato che i tagli della produzione interesseranno gli stabilimenti di Solihull e Castle Bromwich, mentre i contratti a breve termine di circa 1.000 lavoratori non verranno rinnovati.

Nell’impianto di Solihull vengono assemblati i modelli Range Rover, Range Rover Sport e Range Rover Velar insieme a Land Rover Discovery e Jaguar F-Pace, mentre a Castle Bromwich vengono prodotti i modelli Jaguar F-Type, XE, XF e XJ. Già lo scorso gennaio, il Gruppo inglese aveva annunciato un taglio temporaneo della produzione per la fine di quest’anno nella fabbrica di Halewood, nei pressi di Liverpool, dove vengono costruite la Range Rover Evoque e la Discovery Sport. Questa decisione era stata presa a causa della diminuzione degli ordini causati dalla Brexit e dall’aumento delle tasse sui modelli diesel.

Quest’anno le vendite del brand Jaguar sono calate del 26%, mentre quelle dei modelli Land Rover sono scese del 20% sul mercato interno a causa della diminuzione delle richieste delle vetture alimentate a gasolio. Questo andamento negativo delle vendite è stato causato dalle preoccupazioni della clientela nei confronti dei già citati aumenti delle imposte e dei possibili divieti e restrizioni relativi ai veicoli diesel che potrebbero essere applicati in numerosi paesi.

Land Rover Defender V8 Bond Edition 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti