Opel Crossland X: il SUV tedesco ha superato 100mila ordini

Il crossover di segmento “B” della Casa del Fulmine festeggia un incredible successo commerciale dopo appena un anno dall’inizio degli ordini.

La Casa del Fulmine conquista l’ambito e promettente segmento dei B-SUV grazie al successo ottenuto dalla Opel Crossland X, capace di raccogliere nel suo primo anno di vita ben 100mila ordini in tutta Europa. Il segreto del successo del crossover di segmento “B” targato Opel è da ricercarsi nelle sue forme moderne ed accattivanti, abbinate a dimensioni esterne compatte che nascondono un abitacolo spazioso e particolarmente versatile, il tutto condito da tanta tecnologia.

“Grazie alle tipiche tecnologie Opel come i sedili anteriori ergonomici certificati da AGR, unici in questo segmento di mercato, Crossland X ha un ruolo chiave nella nostra offensiva di prodotto – ha dichiarato Peter Küspert, Managing Director Sales e Marketing di Opel Automobile GmbH, che ha aggiunto – Insieme agli altri membri della famiglia X, Mokka X e Grandland X, nel 2018 sarà finalmente disponibile per tutto l’anno e contribuirà in modo significativo alla crescita del marchio”.

Crossland X si presenta come la prima vettura frutto dell’unione del Gruppo PSA (Peugeot, Citroen e DS) con Opel. Non è infatti un caso che il SUV della Casa del fulmine condivida la medesima architettura della Citroen C3 Aircross, inoltre entrambe le vetture vengono assemblate in Spagna, nello stabilimento di Saragozza.

Tra i punti di forza della Crossland X, troviamo i numerosi ed utilissimi sistemi di assistenza alla guida, tra cui segnaliamo il dispositivo “Driver Drowsiness Alert”, capace di rilevare la stanchezza del guidatore, quello che avverte in caso di cambio involontario di carreggiata, l’avviso pre-collisione (Forward Collision Alert) abbinato al rilevamento pedoni e alla frenata automatica di emergenza. Non mancano inoltre i sofisticati proiettori i anteriori full LED, la telecamera posteriore con visione a 180 gradi e il sistema che controlla l’angolo cieco laterale (Side Blind Spot Alert).

Per quanto riguarda le motorizzazioni disponibili, la Crossland X viene proposta con una completa gamma di unità diesel, benzina e GPL, con cilindrate comprese tra i 1.2 e i 1.6 litri. L’offerta si apre con il 1.2 litri a spirato da 81 CV, seguito dalla variante 1.2 litri turbo benzina, declinata nelle potenze da 110 e 130 CV. Sul fronte dei diesel troviamo il 1.6 litri da 120 CV (consumo ciclo misto 4l/100 km). L’offerta si chiude con la motorizzazione bi-fuel (benzina-GPL) 1.2 litri da 81 CV. Le varie motorizzazioni possono essere abbinate a cambi manuali a cinque o sei marce o alla trasmissione  automatica a sei rapporti.

Opel Crossland X: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti