Gruppo PSA: una joint-venture per espandersi in Algeria

Il gruppo PSA ha firmato un accordo con tre partner algerini per la realizzazione di una società industriale che produrrà i veicoli destinati al mercato locale.

PSA punta sull’Algeria per sviluppare un progetto che consenta ai marchi del gruppo di recitare un ruolo di primo piano nel mercato del paese nordafricano.

Il gruppo francese, che controlla i brand Peugeot, Citroen, DS e Opel, ha confermato di aver firmato ad Algeri un accordo con tre partner locali per la realizzazione di una polo industriale a Oran, da dove usciranno tutti i veicoli destinati alla clientela algerina.

La firma all’accordo di joint-venture è stata apposta durante il COMEFA (Comitato misto economico franco-algerino) da Jean-Christophe Quemard, direttore della regione Medio Oriente e Africa di PSA, alla presenza di Youcef Yousfi e Bruno Le Marie, rispettivamente ministro dell’Industria e delle Miniere dell’Algeria e Ministro dell’Economia, delle Finanze e dell’Industria francese.

Il rappresentante del gruppo PSA, Jean-Christophe Quemard, ha dichiarato:

L’Algeria è un mercato storico per Groupe PSA e siamo particolarmente fieri di potere stabilire un insediamento industriale. È al centro della regione Medio Oriente e Africa che costituisce una leva importante dell’internazionalizzazione redditizia, prevista dal piano Push to Pass. Quest’accordo ci permetterà di disporre di una capacità produttiva al cuore della regione per realizzare la nostra ambizione di vendere in quest’area 700 000 veicoli nel 2021.

PSA deterrà il 49% del capitale della nuova società industriale, per un investimento di circa 100 milioni di euro. L’azienda francese incentiverà inoltre lo sviluppo del settore automobilistico algerino tramite la formazione dei collaboratori, oltre a dare un forte impulso alla crescita dei fornitori locali.

Citroen C4 Cactus MY 2018: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti