Mercato auto: primo semestre da record per il Gruppo Renault in Italia

La Marque à Losanges si attesta su una quota di mercato del 10%, la più alta degli ultimi 33 anni; a giugno Renault è stato il marchio estero più venduto in Italia, anche grazie all’andamento di Clio e il buon gradimento ottenuto da Grand Scénic e Mégane Grand Coupé. Prima posizione anche nel settore veicoli commerciali. Ottime performance per Dacia.

Il Gruppo Renault segue la generale tendenza al rialzo che si è registrata, relativamente al primo semestre 2017, nei mercati UE e, in particolare, in Italia, dove il totale autovetture e veicoli commerciali ha fatto segnare una crescita dell’8,7%.

Il periodo 1 gennaio-30 giugno vede le immatricolazioni della Marque à Losanges a +11,8%: un valore che si traduce nel 10,0% di quota di mercato (+0,3% rispetto allo stesso periodo del 2016), la più elevata per il Gruppo Renault negli ultimi 33 anni, nel comparto autovetture, e degli ultimi 10 anni se si prendono in considerazione soltanto i veicoli commerciali.

L’indice di crescita del Gruppo in Italia nel primo semestre di quest’anno risulta, dunque, maggiore della sua quota di mercato. Dati alla mano, riporta una nota Renault diffusa nelle scorse ore, il marchio capogruppo ha ottenuto 86.560 immatricolazioni tra gennaio e fine giugno (+10,3% in confronto ai primi sei mesi dell’anno scorso), per una quota di mercato del 7,1% (nello stesso periodo del 2016 si attestava al 7,0%).

La tendenza positiva per Renault, spiegano i vertici italiani del Gruppo, si deve a due principali fattori: da una parte l’ampio rinnovamento che ha interessato i modelli appartenenti ai segmenti C e D (il debutto commerciale della rinnovata Renault Grand Scénic, “lanciata” a gennaio, e di Mégane Grand Coupé entrata in listino a marzo) e la leadership nel settore delle vetture monovolume di grandi dimensioni (1.156 le unità di nuova immatricolazione). Inoltre, è da rilevare l’ottimo andamento dei modelli-pilastro nella gamma Renault: Clio, con 33.195 esemplari di nuova immatricolazione nel primo semestre 2017, assume il titolo di autovettura di fabbricazione straniera più venduta in Italia; e Captur, di recentissimo debutto nella nuova versione profondamente rinnovata, è stata venduta in 15.960 esemplari, valore che ne fa il crossover di origine estera preferito in Italia.

Questi i risultati, modello per modello, della lineup Renault nel primo semestre 2017 in Italia: Clio 33.195 unità; Captur 15.960; Kadjar 7.550; nuova Mégane 9.117; nuova Scénic 4.857; Talisman 933; Espace 1.156 (modello leader nel segmento delle grandi monovolume).

L’ottimo trend fatto registrare dal Gruppo Renault nel primo semestre 2017 viene sottolineato dall’andamento nelle vendite per la gamma di veicoli commerciali in Italia: su un mercato in crescita del 5,4%, il totale immatricolazioni Renault (8.574 unità) pone la Divisione in aumento del 5,6% in confronto ai primi sei mesi 2016. La quota di mercato relativa (9,7%) risulta la più alta degli ultimi 10 anni. Nel dettaglio, Kangoo Express (veicolo commerciale di fabbricazione estera più venduto in Italia) si attesta su 1.418 nuove immatricolazioni.

Anche Dacia prosegue la propria corsa al rialzo e contribuisce agli ottimi risultati per il Gruppo: la quota di mercato raggiunta nel primo semestre 2017 si attesta sul 2,89% (+0,2% in confronto allo stesso periodo dell’anno precedente). Questo, commenta Renault, si deve in particolare alle performance di mercato fatte registrare dalla lineup Sandero (16.879 nuove immatricolazioni), in crescita del 33% soprattutto grazie alle verisoni Stepway e Brave che hanno contribuito in massima parte a portare sul 75% il mix di vendita nella parte alto di gamma Dacia. Costante l’andamento di Dacia Duster, che ha totalizzato 12.855 nuove immatricolazioni nel primo semestre e consolida il 35% del mix di vendite per le versioni top.

Per la seconda parte del 2017, la “tabella di marcia” del Gruppo Renault segnerà, via via, il lancio della gamma Business per Mégane, Scénic e Kadjar (luglio), l’arrivo del nuovo cambio automatico X-Tronic nella lineup Kadjar (settembre), l’arrivo del nuovo Koleos, di Captur Bose e della serie speciale Dacia Duster Brave2 (settembre) nonché della attesissima Alpine A110, il debutto del nuovo motore tCe benzina 225 CV per Espace, di una nuova serie limitata e della nuova unità motrice SED per Scénic e Grand Scénic e della edizione speciale “Parisienne” per Twingo (ottobre), e il lancio di Alaskan a novembre. Riflettori puntati sulla prossima edizione del Salone di Francoforte, dove saranno svelate la nuova Renault Mégane RS e la rinnovata Dacia Duster.

Renault Espace MY 2017: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Dacia Spring

Altri contenuti
Dacia Bigster: primi teaser del futuro SUV
SUV

Dacia Bigster: primi teaser del futuro SUV

Ecco come sarà il prossimo capitolo della strategia evolutiva per il marchio romeno di Renault Groupe: dopo la presentazione della concept, arriva un’anticipazione in forma quasi definitiva.