Mercato auto Europa: ripresa confermata anche a marzo

Dopo il settimo mese di crescita consecutiva, il mercato europeo sembra aver agganciato definitivamente la ripresa.

Dopo il settimo mese di crescita consecutiva, il mercato europeo sembra aver agganciato definitivamente la ripresa.

I segnali positivi relativi al mercato europeo dell’auto vengono confermati anche per il mese di marzo. Acea ha infatti comunicato i dati relativi alle immatricolazioni registrate nei Paesi dell’UE nello scorso mese, le quali risultano cresciute di ben il 10,4%, raggiungendo quota 1.489.796 unità, mentre analizzando il rapporto sul primo semestre del 2014, scopriamo che la crescita registrata si attesta sul +8,1% a 3.353.180 unità.

Fiat: aumentano le immatricolazioni, ma diminuisce la quota di mercato

Anche il Gruppo FCA (Fiat-Chrysler), che nei mesi scorsi non era riuscito a tenere il passo degli altri Costruttori, risulta in netta risalita per quanto riguarda le immatricolazioni registrate nel Vecchio Continente: nel mese di marzo la Casa del Lingotto ha registrato un aumento del 4,2% su base mensile e del 2,8% sul trimestre, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Non solo note positive però, considerando che la quota di mercato di Fiat, risulta calata al 5,7% nel mese di marzo, contro il 6% di febbraio, mentre nel trimestre è al 6,1%, dal 6,4% di ottobre-dicembre. Le vendite di Fiat nel mese di marzo risultano hanno raggiunto  84.377 unità distribuite, mentre nei primi tre mesi del 2014 le vendite sono state pari a 203.824 unità.

Bene l’Italia, ancora meglio gli altri paesi europei

Passando al mercato italiano, la crescita complessiva delle immatricolazioni è stata del 5% a marzo e del 5,8% nel primo trimestre dell’anno. Se diamo uno sguardo ai principali mercati dell’Unione Europea, è possibile notare performance addirittura migliori di quelli registrati nel nostro Paese: il Regno Unito sale a quota +17% sul mese e +13,7 sui primi tre mesi del 2014, la Spagna segna rispettivamente un +10% e un +11,8%, mentre la Francia +8,5% e +2,9% e la Germania +5,4% +5,6%.

Il marchio Jeep in forte crescita

Gli ottimi dati generali registrati nei singoli paesi europei, riflettono anche i risultati di FCA che ha segnato in Spagna  un  +16,7% e nel Regno Unito addirittura  un +24,6%, un dato di assoluto rilievo se consideriamo che le immatricolazioni generali di  questo mercato si sono fermate al già citato +17%. I dati positivi registrati dal Gruppo italo-americano nel marzo sono stati trainati dal brand Jeep che ha aumentato le vendite praticamente in tutte le principali piazze europee: +57,2% in Italia, +6,7% in Germania, +41,3% nel Regno Unito, +15,6% in Spagna. L’ottima performance viene confermata dai dati di vendita della Jeep Grand Cherokee, una delle vetture più desiderate del suo segmento, mentre con il debutto della nuova generazione della Cherokee, i vertici del Gruppo prevedono un ulteriore crescita del marchio.

Nuova Jeep Cherokee 2014, nuove foto ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti