Nuova Toyota Yaris 2020, avviata la produzione in Europa

L’uso della nuova piattaforma TNGA GA-B offre alla nuova Yaris maggiore spazio, sicurezza e aumenta il piacere di guida offerto.

La divisione Toyota Motor Europe (TME) ha dato il via alla produzione della nuova generazione della Toyota Yaris nello stabilimento del Costruttore nipponico situato nella città di Valenciennes, nel nord della Francia. Si tratta del primo modello targato Toyota basato sulla piattaforma GA-B della New Global Architecture (TNGA), in grado di ottimizzare sicurezza e piacere di guida offerti dal nuovo modello.

Una produzione sempre più europea

La Toyota Motor Manufacturing France (TMMF) è diventato il quarto stabilimento in Europa a introdurre la produzione di veicoli basati su TNGA, dopo Toyota Motor Manufacturing Turkey (Toyota C-HR e Corolla Sedan), Toyota Motor Manufacturing UK a Burnaston (Corolla Hatchback e Touring Sports) e lo stabilimento Toyota Motor Russia (Camry e RAV4). Questo investimento rafforza ulteriormente la strategia della divisione europea di Toyota per localizzare la produzione e massimizzare la capacità produttiva. La strategia di Toyota comprende anche la produzione dei principali componenti del veicolo: la nuova Yaris è infatti equipaggiata con il motore TNGA da 1,5 litri di ultima generazione, anch’esso prodotto in Europa, presso la Toyota Motor Manufacturing Poland.

Ulteriori investimenti e un secondo modello in arrivo

Un investimento supplementare della cifra di ben 300 milioni di euro, equivalente alla metà dell’investimento iniziale della TMMF, è stato effettuato per consentire la produzione di veicoli basati sulla già citata piattaforma TNGA. Tutti i piani dello stabilimento sono stati modernizzati con nuove attrezzature e tecnologie per migliorare l’ergonomia e le prestazioni dell’impianto produttivo. Tra questi lavori, una delle maggiori espansioni ha avuto luogo nel comparto dedicato alla produzione di materie plastiche che ha ricevuto una superficie aggiuntiva di 3.500 m2 con l’obiettivo di accogliere nuove linee specializzate. TMMF prevede che il numero dei suoi dipendenti raggiungerà le 3.600 unità entro la fine del 2020, su un totale di 4.800 persone.

“L’inizio della produzione della quarta generazione Yaris segna il primo passo verso il nostro obiettivo di 300.000 unità di produzione annuale – queste le parole di Luciano Biondo, Presidente e CEO di TMMF che ha inoltre aggiunto – Con il nuovissimo SUV compatto, Yaris Cross, che dovrebbe essere il secondo modello sulle nostre linee di produzione a metà del 2021, siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo. Altri 100 milioni di euro di investimenti sosterranno la produzione della Yaris Cross.”

La Toyota Yaris è un modello di grandissimo successo sul mercato europeo, basti pensare che nel 2019, la citycar nipponico rappresentata oltre il 20% delle vendite di Toyota nel Vecchio continente (224.368 unità distribuite).

Aumenta l’abitabilità e migliora la sicurezza

La quarta generazione della Yaris presenta proporzioni completamente nuove: l’uso della piattaforma TNGA GA-B ha permesso di ottenere interni particolarmente spaziosi, nonostante le dimensioni compatte della vettura. La vettura può contare anche su una dinamica di guida migliorata, inoltre il sistema ibrido di quarta generazione che equipaggerà il nuovo modello offrirà percorrenze in modalità 100% elettrica più di oltre il 20% rispetto alla versione che sostituisce, senza dimenticare l’abbassamento delle emissioni di CO2 e dei consumi di carburante. L’auto è inoltre progettata per essere la vettura compatta più sicura al mondo, grazie all’uso di sistemi di sicurezza attiva e passiva particolarmente avanzati. Tra questi ultimi troviamo il pacchetto Toyota Safety Sense (TSS), una serie di tecnologie di sicurezza attiva progettate per aiutare a prevenire o mitigare le possibili collisioni.

 

 

Toyota Yaris, la produzione in Europa: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Intervista a Massimo Nalli, Presidente di Suzuki Italia

Altri contenuti