Fiat conclude acquisto VM Motori

Fiat arriva al 100% di VM Motori versando 34.1 milioni di euro a General Motors.

Fiat arriva al 100% di VM Motori versando 34.1 milioni di euro a General Motors.

Fiat è il nuovo proprietario di VM Motori S.p.A. L’azienda guidata da Sergio Marchionne, già proprietaria dal 2010 del 50% di VM, è entrata in possesso dell’intero pacchetto azionario versando a General Motors la cifra di 34.1 milioni di euro.

Come affermato dal Lingotto l’acquisizione di Vm Motori è stato completata dopo aver ricevuto tutte le approvazioni da parte delle autorità competenti e l’acquisto “è stato perfezionato a seguito dell’esercizio da parte di GM di un’opzione di vendita, dopo diversi anni di positiva collaborazione”.

VM Motori, nata nel 1947 a Cento in Provincia di Ferrara, è uno tra i produttori leader nella realizzazione di unità diesel di ultima generazione. Nello stabilimento di Cento, dove sono impiegate oltre 1.100 persone, nascono ogni anno circa 90 mila motori.

Fornitore dell’intero gruppo Fiat, oltre alla LT1 London Taxi, VM  produce il primo motore diesel mai montato su Maserati. Sotto il cofano della nuova Maserati Ghibli troviamo l’unità 3.0 V6 da 275 cavall, capace di assicurare una velocità massima di 250 km/h e scattare da 0 a 100 km/h in soli 6.3 secondi.

Fiat al MIMO 2021 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Fiat: Olivier François presenta la nuova 500

Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.