Auto elettriche: boom di immatricolazioni nel 2019

Il mercato auto ha registrato nei primi 8 mesi dell’anno un aumento delle immatricolazioni delle elettriche pari ad un + 109%.

Le automobili elettriche stanno vivendo un vero e proprio periodo d’oro in Italia: nei primi 8 mesi di quest’anno sono state immatricolate 6.453 vetture a zero emissioni, pari ad un + 109% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno e le previsioni per il futuro sono ancora più rosee. I dati diffusi dall’UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) descrivono quindi una ascesa senza precedenti per il settore delle auto elettriche, anche se questo tipo di vetture ancora coprono una porzione molto limitata rispetto al mercato totale (0,5%).

Analizzando nel dettaglio le vendite delle auto elettriche in Italia scopriamo che il 41% degli acquisti viene rappresentato dai clienti privati, mentre il noleggio a lungo termine raggiunge il 30,7% del totale. In questi 8 mesi sono stati distribuiti 26 differenti modelli di auto elettriche, contro i 22 del 2018.

Sempre secondo il report realizzato dal Centro Studi e Statistiche UNRAE – presentato in occasione della Settimana Europea della Mobilità – il 72,4% delle immatricolazioni di auto a zero emissioni relativo al mercato privati è rappresentato da uomini. Questo dato è aumentato di ben il 13,2% rispetto ai valori di mercato su tutte le altre alimentazioni, mentre la fascia di età più rappresentativa è quella compresa tra i 46 a 55 anni (32,8% di quota di mercato).

Se analizziamo l’andamento del mercato di questo settore dal punto di vista geografico, viene fuori che i 3/4 delle registrazioni di auto elettriche risultano concentrate in nord Italia, mentre la città dove ci sono maggiori immatricolazioni è Roma, anche se la Capitale ha ridotto la sua quota di mercato rispetto al medesimo periodo del 2018. Un altro dato interessante e molto significativo riguarda il tipo di auto date in permuta per l’acquisto di una nuova auto a zero emissioni. Nei primi 5 mesi del 2019, il 45% delle auto permutate aveva una motorizzazione diesel, subito dopo – con un 35% – troviamo le vetture a benzina, mentre ben un 10% erano anch’esse veicoli elettrici.

Quest’ultimo dato è anche frutto delle politiche commerciali proposte dalle Case automobilistiche ai proprietari di vetture a zero emissioni in occasione dell’uscita di nuovi modelli dotati di questa meccanica ecosostenibile. Infine, passando al mercato dell’usato, infine, scopriamo che nei 5 mesi dell’anno di sono registrate 422 passaggi di proprietà al netto delle minivolture, con oltre il 57% che coinvolge quattro principali modelli.

I Video di Motori.it

Sicurezza: ANAS presenta la nuova barriera spartitraffico NDB

Altri contenuti