Pneumatici invernali: le cose da sapere

Con la stagione invernale è consigliabile montare gli pneumatici invernali per viaggiare in sicurezza. Ecco le risposte alle domande più comuni.

Con la stagione invernale è consigliabile montare gli pneumatici invernali per viaggiare in sicurezza. Ecco le risposte alle domande più comuni.

Pneumatici invernali: le domande più frequenti

Gli pneumatici invernali sono tra i componenti più importanti per quanto riguarda il livello di sicurezza di un’automobile durante la stagione fredda, eppure, paradossalmente, sono spesso sottovalutati e trascurati dalla maggioranza degli automobilisti. Attorno agli pneumatici invernali circola anche scarsa informazione e conseguenti luoghi comuni che si confermano solitamente infondati. Per questo motivo, proviamo a fare un po’ di chiarezza rispondendo alle più comuni domande sulle gomme invernali poste da chi possiede un veicolo.

Ci sono differenze tra pneumatici invernali, termici o da neve?

No, non ci sono differenze. Ognuna delle tre definizioni è solo un modo diverso di indicare lo stesso tipo di gomma.

Che differenze ci sono tra uno Pneumatico invernale e uno “normale”?

Le differenze sono nella struttura della gomma stessa, con quella invernale studiata in modo da garantire aderenza e stabilità anche in condizioni difficili, cioè su strade bagnate, ghiacciate, innevate o in situazioni atmosferiche in cui le temperature sono rigide. Gli pneumatici tradizionali, invece, danno il meglio in condizioni di asfalto asciutto e a temperature meno “proibitive”.

Come distinguere e quando usare gli pneumatici invernali

Come si distingue uno Pneumatico invernale da uno tradizionale?

Lo Pneumatico invernale si riconosce dalla marcatura M+S (in alternativa: MS, M/S, M-S o M&S) presente sul fianco, oltre alla presenza di lamellature o piccoli intagli sui blocchi del battistrada.

Gli pneumatici chiodati e gli pneumatici invernali sono la stessa cosa?

No, sono due tipi di gomme diversi. Gli pneumatici chiodati sono coperture dotate di chiodi adatte per viaggiare su strade innevate e richiedono che l’auto sia dotata di paraspruzzi posteriori in modo da evitare che uno o più chiodi, staccandosi durante la marcia, possano creare danni ai veicoli o ai passanti nelle vicinanze. Sono inoltre molto rumorosi su strade non sufficientemente innevate e obbligano il conducente a tenere basse velocità.

Quando è più conveniente montare gli pneumatici invernali? E quando vanno tolti?

Il montaggio degli pneumatici invernali dipende dalle condizioni climatiche della zona in cui si vive. Indicativamente vanno montati a inizio autunno per non farsi trovare impreparati dall’arrivo dei primi freddi e vanno tolti in piena primavera, quando il clima inizia a farsi costantemente mite e il loro utilizzo non è più necessario.

Cosa dice il Codice della Strada sugli pneumatici invernali

Con gli pneumatici invernali posso circolare laddove è richiesta la presenza a bordo delle catene?

Con il nuovo Codice della Strada è stata ufficializzata dal punto di vista normativo l’equivalenza tra pneumatici invernali e l’obbligo di tenere a bordo le catene. Pertanto, usando coperture di questo tipo si può circolare senza problemi anche sulle strade in cui è richiesta la presenza di catene da neve a bordo.

Se non c’è neve posso usare comunque gli pneumatici invernali?

Sì, certo. Come detto prima, gli pneumatici invernali non sono efficaci solo in caso di strada innevata o ghiacciata, ma aiutano ad avere un buon grip anche con le basse temperature e con asfalto bagnato o infangato.

Gli accorgimenti da adottare nell’uso di gomme invernali

Posso montare solo due pneumatici invernali o è meglio montarne sempre quattro?

È sempre consigliabile montare quattro gomme invernali, in modo che il comportamento del mezzo sia più omogeneo e i valori di aderenza possano essere più uniformi tra asse anteriore e posteriore.

È vero che con gli pneumatici invernali bisogna viaggiare a velocità ridotta?

No, è falso. I più moderni pneumatici invernali offrono prestazioni di ottimo livello, paragonabili in tutto e per tutto alle gomme estive e consentono quindi di viaggiare in tutta sicurezza senza sacrificare il piacere di guida. L’unico limite da tenere presente è quello dettato dal buon senso ovviamente, che suggerisce di guidare in maniera proporzionata alle condizioni della strada e del traffico.

A che pressione vanno gonfiati gli pneumatici invernali?

Solitamente gli pneumatici invernali vanno gonfiati seguendo gli stessi valori di pressione consigliati dal costruttore del veicolo per gli pneumatici tradizionali.

Pneumatici Invernali vs Estivi Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Dacia Duster 1.6 GPL: la prova di durata

Altri contenuti