Sicurezza attiva

Per sicurezza attiva si intende l’insieme delle soluzioni tecniche e dei dispositivi finalizzati ad evitare un incidente. La sicurezza attiva ha quindi una funzione preventiva, a differenza della sicurezza passiva che ha invece la funzione di minimizzare le conseguenze dell’incidente avvenuto.

Dispositivi di sicurezza attivi meccanici

Dal punto di vista meccanico, sicurezza attiva significa un telaio e sospensioni in grado di fornire una sufficiente tenuta di strada, ma anche uno sterzo preciso, freni efficienti e pneumatici in buone condizioni, alla corretta pressione di gonfiaggio e adeguati al tipo di fondo stradale o alla stagione (es. pneumatici invernali).

Rientrano tra i dispositivi che aumentano la sicurezza attiva anche le luci, che negli ultimi anni hanno avuto un notevole sviluppo con l’introduzione della tecnologia LED e di proiettori che seguono l’andamento delle curve e regolano la profondità del fascio in funzione della velocità. Aumentando la qualità dell’illuminazione, queste soluzioni riducono il rischio di incidenti con altri veicoli o di investimento di un pedone.

Sicurezza auto: i dispositivi elettronici

Con l’introduzione dell’elettronica si sono moltiplicati i dispositivi che aumentano la sicurezza attiva. Tra i più diffusi c’è l’ABS, che impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata aumentandone la guidabilità, l’EBD o ripartitore elettronico di frenata e l’ESP o controllo elettronico della stabilità, che agisce per riportare in assetto un veicolo in fase di sbandata. Altri esempi di dispositivi in grado di prevenire un incidente sono il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, il sistema che avvisa in caso di involontario superamento della linea di carreggiata, il sistema di monitoraggio dell’attenzione del conducente e  dell’angolo cieco.

Fonte:
Altre voci di glossario Mostra tutto