HHC – Hill Hold Control

Per Hill Hold Control, o Hill Holder, si intende un sistema che aiuta il guidatore nelle partenze in salita. In questa particolare situazione, infatti, è necessario dosare il freno, la frizione e l’acceleratore, con il rischio che la vettura retroceda pericolosamente prima di poter riprendere il controllo del mezzo. L’Hill Holder è pensato per intervenire […]

HHC - Hill Hold Control

di Redazione

05 aprile 2013

Per Hill Hold Control, o Hill Holder, si intende un sistema che aiuta il guidatore nelle partenze in salita. In questa particolare situazione, infatti, è necessario dosare il freno, la frizione e l’acceleratore, con il rischio che la vettura retroceda pericolosamente prima di poter riprendere il controllo del mezzo. L’Hill Holder è pensato per intervenire in questo tipo di situazioni, infatti facilita il lavoro del guidatore mantenendo per qualche secondo l’azione frenante anche se il pedale del freno viene rilasciato.

In particolare, alcuni sensori rilevano l’inclinazione dell’autovettura ferma in salita e, in caso di pendenza, il sistema impedisce la retromarcia mantenendo per qualche secondo la pressione nell’impianto freni: in questo modo il guidatore ha modo di utilizzare l’acceleratore senza il rischio di scivolare indietro con la vettura. Non appena il veicolo comincia a muoversi i freni vengono rilasciati consentendo di riprendere normalmente la marcia.

Un sistema in grado di impedire al veicolo di scivolare nelle partenze in salita è stato sviluppato già negli anni ’30, in particolare nel 1936 è stato depositato un brevetto dalla Casa automobilistica americana Studebaker. I moderni sistemi HHC sono una funzione legata al sistema di controllo della stabilità ESP e presentano una diffusione molto ampia, tanto da essere presenti anche su utilitarie e vetture dei segmenti economici.