E85 – E95

E85 – E95

Si tratta di un carburante composto da una miscela di etanolo in percentuale variabile e da combustibili di derivazione fossile, di solito benzina. In particolare, la miscela E85 è costituita all’85% da etanolo e al 15% da benzina. Nei Paesi con inverni molto rigidi la miscela viene addizionata con una percentuale ulteriore di combustibile fossile per agevolare l’avviamento del motore nella stagione fredda. La miscela presenta un numero di ottani pari a 105, un valore che è inferiore all’etanolo puro ma più alto rispetto a quello della benzina (95). Il motore per poter funzionare necessita di alcune modifiche che rientrano nella tecnologia Flex Fuel. La miscela E85 è molto diffusa nel sud America ed è legata alla produzione del cosiddetto bioetanolo, ossia etanolo ricavato dalla fermentazione delle biomasse. Questo carburante è abbastanza diffuso anche in Europa, soprattutto nei paesi nordici, e negli Stati Uniti, soprattutto nello stato del Minnesota.

La miscela E95 è costituita per il 95% da etanolo e per solo il 5% da additivi fossili. Sono presenti sul mercato anche carburanti composti da percentuali inferiori di etanolo come le miscele E5, E7, E10, E15, E20 che presentano etanolo rispettivamente al 5%, 7%, 10%, 15%, 20%.

L’E100 è invece etanolo puro, che è molto diffuso nei Paesi sudamericani come Brasile e Argentina. L’E100 presenta lo svantaggio di rendere difficoltosa l’accensione con temperature inferiori ai 15° C; questo problema viene risolto miscelando in automatico, quando necessario a causa del freddo, una riserva di additivo in fase di accensione. L’E100 commercializzato in Brasile è l’azeotropo (la più alta concentrazione di etanolo ottenibile con la distillazione) che è costituito dal 5% di acqua.

Fonte:
Altre voci di glossario Mostra tutto