Crash test

Il crash test o prova d’impatto è una forma di collaudo distruttivo finalizzato a verificare la sicurezza passiva di un’auto nel suo complesso o di specifici componenti. I crash test riconosciuti a livello internazionale vengono effettuati da enti privati su commissione di istituzioni pubbliche (ad esempio la Comunità Europea), ma alcuni costruttori hanno un proprio centro crash test, come ad esempio Volvo in Svezia, in cui svolgono simulazioni in maniera autonoma.

Crash test: in Europa

In Europa le prove di impatto dei nuovi modelli immessi sul mercato vengono effettuati dall’euro NCAP (European New Car Assessment Programme), che esprime una valutazione globale utilizzando fino a un massimo di 5 stelle; negli Stati Uniti sono presenti la NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), un’agenzia governativa che rientra nell’ambito del Dipartimento dei Trasporti, e la IIHS (Insurance Institute for Highway Safety), un’organizzazione non profit e indipendente che ha l’obiettivo di ridurre le vittime degli incidenti stradali.

Crash test: in Giappone

In Giappone è invece presente l’OSA (National Organization for Automotive & Victmis’Aid) che è un ente che esegue crash test nell’ambito del programma NCAP (New Car Assestment Programm). I crash test prevedono diverse tipologie di impatto quali l’urto frontale, l’urto frontale disassato, l’urto laterale, il cappottamento (rollover), il test del palo e il test del pedone.

Crash test: auto all’urto frontale pieno

L’urto frontale pieno è generalmente un impatto a velocità controllata contro un muro in cemento con sopra una barriera in alluminio, ma può essere anche contro un altro veicolo; nell’urto frontale disassato il veicolo non è perfettamente allineato con la barriera ma leggermente spostato, con il risultato che le forze di impatto (sostanzialmente simili a quelle dell’urto frontale pieno) si concentrano su una parte minore della sezione anteriore; l’urto laterale prevede di solito che un carrello del peso di circa 1000 kg venga lanciato contro la fiancata del veicolo fermo (dal lato conducente); nel rollover (cappottamento) viene testata la capacità del veicolo e in particolare dei montanti del tetto di sostenere il peso della carrozzeria in caso di ribaltamento; il test del palo simula un impatto contro il guard rail o la segnaletica stradale; infine il test del pedone è pensato per ridurre i danni alle persone in caso di investimento, in particolare viene valutata la prevenzione della frattura al femore e la protezione della testa da lesioni gravi.

Fonte:
Altre voci di glossario Mostra tutto