Beccheggio

Beccheggio Il beccheggio di un veicolo è il suo movimento oscillatorio in senso longitudinale. In campo automobilistico si verifica in due situazioni opposte: la frenata e l’accelerazione. Quando il mezzo si arresta, soprattutto se violentemente, la parte anteriore si abbassa mentre la coda si alza e le ruote posteriori perdono aderenza; quando il veicolo accelera […]

Beccheggio

di Redazione

05 Aprile 2013

Beccheggio

Il beccheggio di un veicolo è il suo movimento oscillatorio in senso longitudinale. In campo automobilistico si verifica in due situazioni opposte: la frenata e l’accelerazione. Quando il mezzo si arresta, soprattutto se violentemente, la parte anteriore si abbassa mentre la coda si alza e le ruote posteriori perdono aderenza; quando il veicolo accelera accade il contrario e sono le ruote anteriori a perdere aderenza. Tra i fattori da cui dipende il beccheggio c’è la rigidità delle sospensioni: più queste sono rigide, minore sarà la propensione al beccheggio del veicolo. Un altro fattore determinante è la misura degli sbalzi (cioé la parte della carrozzeria che si estende, anteriormente e posteriormente, oltre la fine delle ruote) in rapporto alla lunghezza totale della vettura: maggiore è tale misura, maggiore sarà la tendenza al beccheggio. Anche il fatto che l’auto sia a trazione anteriore o posteriore è determinante.