Albero a camme

Nel motore a quattro tempi l’albero a camme è responsabile della distribuzione: comanda il movimento di apertura delle valvole grazie a degli elementi eccentrici (detti camme appunto) ed ha un ruolo fondamentale nella determinazione delle prestazioni di un motore.

Distribuzione del motore monoalbero o a doppio albero

L’albero a camme, posizionato solitamente nella testata (distribuzione monoalbero), viene azionato dall’albero motore a cui è collegato tramite catena o cinghia e rispetto al quale ruota in sincronia. In base al numero di valvole per cilindro e alla disposizione dei cilindri possono essere presenti più alberi a camme, ma di solito sono due per bancata (doppio albero-a-camme in testa), in questo caso si parla di distribuzione bialbero, tipica dei motori ad elevate prestazioni. Il profilo delle camme è caratterizzato da un’eccentricità, che può essere più o meno elevata e che viene denominata alzo.

Fasatura albero a camme e prestazioni

Modificando la fasatura mediante un apposito variatore, è possibile regolare il tempo di apertura della valvola e quindi il riempimento della camera di combustione, ottimizzando le prestazioni o i consumi. Aumentando il tempo di apertura si ottiene un aumento della potenza e della coppia motrice, mentre con la variazione della fase di scarico si può prolungare la fase in cui le valvole di aspirazione e quelle di scarico sono aperte contemporaneamente, affinché i gas incombusti vengano espulsi grazie all’entrata della nuova miscela, mantenendo così pulita la camera di combustione.

Fonte:
Altre voci di glossario Mostra tutto