Range Rover Evoque protagonista del progetto “Live for the City”

La Range Rover Evoque che si appresta a debuttare in una veste rinnovata è ancora ai vertici delle classifiche di vendita dopo 8 anni di carriera e adesso con il suo design e la sua sostenibilità esprime la sinergia sempre più stretta tra l’auto e la città.

Range Rover Evoque protagonista del progetto “Live for the City”

di Valerio Verdone

08 Gennaio 2019

È stata presentata per la prima volta il 22 novembre a Londra, il suo design ha conquistato critica e pubblico e adesso è pronta a sfidare le concorrenti anche sul mercato Italiano. Infatti, nonostante 8 anni di onorata carriera con ben 770.000 unità immatricolate era ancora nella top ten del segmento D del nostro mercato per quanto riguarda il mese di dicembre 2018. Si tratta della nuova Range Rover Evoque, che ha rubato alcune soluzioni stilistiche alla sorella maggiore Velar per essere ancora più affascinante. In questo modo può ergersi di nuovo a metro di paragone in una categoria dove raffinatezza, capacità e sostenibilità, sono sempre più importanti.

In questo momento storico inoltre, le metropoli in continua evoluzione rappresentano un’ispirazione per le nuove auto per cui è nato il progetto di stampo internazionale denominato “Live for the City” che vede come protagonista la città nelle sue varie sfaccettature e accompagna il lancio di Evoque in Italia in maniera creativa.

Si tratta di un’iniziativa in cui Land Rover rende omaggio alla città e alla sua natura eclettica, fatta di luoghi inediti da scoprire ed esplorare attraverso la nuova Evoque che, con la sua versione mild-hybrid, può circolare in maniera sostenibile nel cuore dei centri urbani. Ma per via del suo DNA possiede tutte le caratteristiche per esplorare aree più selvagge dove esprimere il suo potenziale da off-road.

Attraverso i City Curator, personaggi creativi, innovatori e pionieri, capaci di vivere a 360° gradi il tessuto urbano, la Evoque aiuta a riscoprire prospettive nascoste delle città. Nello specifico Giacomo Biraghi, il duo Giovannoni-Marcantonio, Emilia Billitteri, Elena Ghisellini e Diva Tommei sono i City Curator che in Italia personalizzeranno il concept del progetto.

Ogni City Curator diventa creator, personalizzando i wire form, una serie di sculture ispirate al nuovo modello Evoque, in base al loro campo di lavoro e competenze specifiche. I wire form personalizzati, saranno installati in luoghi simbolo dei centri urbani, restituendo ai cittadini un messaggio chiave di rispetto e sostenibilità, in linea con le caratteristiche della nuova Evoque, e assumendo un’utilità specifica per la comunità.

Milano verrà affidata alla lente creativa del duo Giovannoni-Marcantonio, la coppia di designer che interpreterà Milano come un salotto urbano vissuto attraverso la nuova Evoque, mettendo in luce in modo assolutamente creativo l’autentico DNA di Land Rover Above & Beyond: l’auto dal carattere urbano ed eco-friendly, dal design raffinato, ma anche il veicolo perfetto per esplorare la natura e andare fuori strada.

Toccherà a Giacomo Biraghi, fondatore dell’associazione Secolourbano mettere in luce le caratteristiche mild-hybrid della nuova Evoque, evidenziando l’importanza di proteggere e promuovere il verde della città. Mentre Emilia Billitteri, ballerina professionista e il primo istruttore di Pilates con la certificazione del metodo Daniell, porrà l’attenzione sull’anima della nuova Range Rover Evoque: dinamica e ideale per affrontare l’ambiente urbano, con un “cuore sostenibile”.

Firenze vedrà scendere in campo la fashion designer Elena Ghisellini, che reinventerà in modo originale l’anima eco-chic di Evoque, per la cui realizzazione sono stati utilizzati fino a 33 kg di materiali naturali e riciclati. Mentre Roma vedrà impegnata Diva Tommei, che nella capitale italiana ha fondato la sua società Solenica. Diva sfrutterà l’installazione del wire form per sensibilizzare la comunità sull’importanza delle energie rinnovabili, come l’energia solare, per il sostentamento elettrico delle città, partendo dalla considerazione che ancora oggi il sole è la più grande risorsa energetica del pianeta e tutta l’energia che sprigiona entra a far parte del ciclo della vita del tessuto urbano, inclusa la mobilità.

Le installazioni artistiche wire form daranno il via al conto alla rovescia per il debutto commerciale della nuova Range Rover Evoque che sarà poi protagonista del concept espositivo proposto da Land Rover alla Milan Design Week, in programma dal 9 al 14 aprile 2019.

 “Il progetto Live for the City è un’opportunità per esprimere sinergie positive tra la città e la nuova generazione di Range Rover Evoque – afferma Daniele Maver, Presidente di Jaguar Land Rover ItaliaSono molto orgoglioso, perché quando fu lanciata nel 2010, Evoque ha innegabilmente rappresentato una vera e propria rivoluzione, ha riscritto le regole e dettato una nuova tendenza, creando per la prima volta il segmento del SUV di lusso urbano. Oggi con la nuova Evoque ci sono tutte le premesse per non deludere le aspettative e ripetere un successo”.

 

 

 

 

 

Tutto su: Land Rover Range Rover Evoque