Enel X, al via il progetto per una mobilità elettrica europea senza frontiere

Il nuovo servizio di interoperabilità permetterà agli utenti di Enel X di ricaricare i veicoli elettrici sfruttando una rete di 6mila punti di ricarica.

Enel X punta ad una mobilità elettrica senza frontiere capace di estendersi in tutto il continente europeo. Sfruttando l’app X Recharge, gli utenti potranno sfruttare i vantaggi di una rete composta da più di 6mila punti di ricarica, di cui ben 800 installati fuori dal territorio italiano, pronti ad essere raddoppiati (1.600) entro la fine del 2020.  Lo sviluppo di questa maxi-rete è frutto di un accordo siglato da Enel X con SMATRICS e IONITY, considerati tra i principali operatori europei specializzati in reti di ricarica.

“L’interoperabilità è strategica per lo sviluppo della mobilità elettrica e offre ai nostri clienti, tramite la app X Recharge, un’esperienza di servizio completa e fluida anche attraverso reti di altri operatori di infrastrutture di ricarica, senza limiti territoriali. – ha dichiarato Francesco Venturini, responsabile di Enel X, che ha aggiunto – Di conseguenza, prevediamo di espandere la rete interoperabile sia tramite gli accordi con IONITY e SMATRICS che aprendoci a nuove partnership con altri operatori”.

I Clienti che utilizzano l’appX Recharge potranno ricaricare il proprio veicolo elettrico presso uno dei punti della rete europea di IONITY senza sottoscrivere nuovi contratti. La rete di IONITY conta già oltre 100 siti attivi che diventeranno ben 400 entro la fine del 2020. Ogni sito può contare da 4 a 12 punti di ricarica da 350 kW l’uno caratterizzati dallo standard di ricarica europeo CCS (“Combined Charging System”).  Questo tipo di punti di ricarica risultano in media fino a sette volte più rapidi rispetto ai tradizionali punti di ricarica pubblica.

Anche per quanto riguarda la rete di SMATRICS, forte di 450 punti di ricarica di cui 250 fast (a partire da 50 kW), sparsi in tutta l’Austria potranno essere utilizzati dagli utenti dell’app X Recharge. Tramite l’utilizzo di quest’app è possibile identificare la posizione delle stazioni, la potenza e il tipo di presa disponibile, la disponibilità dei punti, le modalità di accesso ed i relativi costi di ricarica. La rete interoperabile e i punti di ricarica frutto del lavoro congiunto tra Enel X, IONITY e SMATRICS sono disponibili in Italia, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

Per quanto riguarda l’Italia, Enel X e IONITY stanno realizzando 20 stazioni di ricarica ad elevata velocità, mentre l’accordo tra l’azienda italiana e SMATRICS è nato grazie al progetto Europeo EVA+ Electric Vehicles Arteries, cofinanziato dalla Commissione Europea, con l’obiettivo di installare 200 stazioni di ricarica da 50 kW in Italia e in Austria, posizionate sulle strade extraurbane a lunga percorrenza.

 

Altri contenuti