Nissan: inaugurata con Enel X e RSE la sperimentazione Vehicle to Grid

Vi raccontiamo l’efficacia della prima sperimentazione in Italia della tecnologia V2G, applicata a servizi innovativi e sostenibili.

Venerdì 24 maggio, davanti ad una folla di giornalisti, è stato inaugurata nel centro RSE di Milano (società pubblica di ricerca per il settore elettrico ed energetico) la prima sperimentazione nel nostro Paese della tecnologia V2G (Vehicle to Grid) che permette di immagazzinare e restituire energia dedicata alla stabilizzazione della rete elettrica.

Il progetto sperimentale è nato grazie alla collaborazione tra Nissan, Enel X (ramo dedicato allo sviluppo delle tecnologie digitali e sostenibili) e appunto RSE. Questo straordinario progetto vede l’uso di prevede l’utilizzo di due infrastrutture di ricarica bidirezionale di Enel X, installate nella microrete sperimentale di RSE, che attraverso un’apposita piattaforma di controllo consentono di utilizzare le Nissan LEAF per la stabilizzazione della rete.

Ascolta “Intervista a Bruno Mattucci, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia: “Nissan e la mobilità del futuro”” su Spreaker.

Questo sistema V2G presenta novità anche in ambito europeo perché alcune funzioni che verranno sperimentate comprendono un’ampia gamma di servizi ancillari, tra cui spicca l’ottimizzazione dei flussi di energia degli utenti. Nel prossimo futuro, i veicoli di trasporto a trazione elettrica saranno anche dei vettori energetici e occuperanno un ruolo fondamentale nel percorso che ci porterà dall’uso dei combustibili fossili alla completa adozione delle energie rinnovabili.

I test che verranno fatti sul V2G saranno realizzati tenendo conto delle abitudini sia degli utenti privati che delle realtà che sfruttano flotte aziendali. Quando verrà effettuato il piano di energia ad un veicolo, le batterie di quest’ultimo verranno utilizzate come accumulatori energetici collegati alla rete e in grado di offrire vantaggi sia per il sistema elettrico che per i possessori delle auto.

La tecnologia V2G permetterà soprattutto di ottimizzare l’autoconsumo di energia rinnovabile da impianti domestici, utilizzando al meglio i flussi di energia prodotta e consumata a livello locale, offrendo allo stesso tempo la continuità della fornitura di energia in caso di interruzioni.

Come se non bastasse, si aggiunge anche la possibilità per i proprietari delle vetture elettriche di ricevere un rimborso economico per i servizi forniti al sistema elettrico, ottenendo in questo modo sia benefici economici che ambientali offerti da una mobilità a zero emissioni. Quindi con l’arrivo del V2G oltre a poter usufruire di un sistema di accumulo domestico o aziendale senza affrontare costi aggiuntivi si potrà offrire un importante contributo alla stabilità e all’efficienza del sistema elettrico che permetterà anche di favorire la diffusione in Italia dei veicoli elettrici.

 

Nissan, Enel X e RSE inaugurano la sperimentazione V2G: le foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nissan No Smog Mobility 2019 a Palermo

Altri contenuti