Bmw e Mercedes puntano ad un’alleanza nel nome delle auto elettriche

La storica collaborazione tra i due colossi tedeschi riguarderà lo sviluppo congiunto di tecnologie legate alle automobili elettriche.

Bmw e Mercedes puntano ad un’alleanza nel nome delle auto elettriche

di Francesco Donnici

21 Dicembre 2018

Bmw e Mercedes, i due marchi premium tedeschi eterni rivali nel settore automotive, sarebbero sul punto di stringere una storica alleanza che li porterà a collaborare per raggiungere insieme alcuni ambiziosi obiettivi. Grazie a questa collaborazione, la Casa di Stoccarda e quella di Monaco punteranno a realizzare insieme alcuni componenti fondamentali delle auto del prossimo futuro: si tratta di un’operazione di carattere epocale perché riflette il cambiamento che sta vivendo il comparto automobilistico, dove sempre più Gruppi internazionali si uniscono per diventare più forti e competitivi sul mercato.

L’oggetto di questa collaborazione si basa sullo studio e lo sviluppo di nuove tecnologie e batterie dedicate alle automobili elettriche. I due colossi teutonici stanno infatti portando avanti varie strade per la realizzazione congiunta di componenti molto costosi che hanno necessariamente bisogno di grandi economie di scala per essere proposte sul mercato a prezzi competitivi. La partnership strategica tra Mercedes e Bmw non è l’unica di questo tipo nel settore automotive, infatti non è una novità che il Gruppo Volkswagen stia dialogando con Ford per i medesimi scopi. Tutto ciò avvalora il fatto che questo tipo di collaborazioni siano praticamente una tappa obbligata per contrastare il know how tecnologico di giganti del settore tecnologico del calibro di Google e Apple, impegnate anch’esse sempre di più nel settore automobilistico.

I costi per lo sviluppo di tecnologie legate alle auto elettriche sono infatti enormi, basti pensare che il Gruppo Daimler vuole investire ben 23 miliardi nei prossimi 11 anni per l’acquisto di batterie che equipaggeranno le sue vetture a zero emissioni. Attualmente, i due produttori automobilistici tedeschi spendono una cifra come 2,5 miliardi di euro ogni anno per acquistare insieme di componenti elettroniche, inoltre la loro collaborazione prosegue in un unico percorso anche su altri fronti, come ad esempio il car-sharing, dove i brand car2go e Drivenow collaboreranno insieme per offrire alla clientela un servizio sempre più completo e capillare.

L’unico ostacolo a questa storica partnership tra Mercedes e Bmw rimane il tempo, infatti per realizzare un accordo di queste proporzioni ci vorranno molti anni. I due Gruppi dovranno infatti affrontare tempi lunghissimi per la realizzazione di nuovi impianti di produzione specifici, ma una volta raggiunto questo target sarà davvero molto difficile stare al passo di questa alleanza.