Hyundai: svelato il futuro a idrogeno del Gruppo coreano

Il Gruppo Hyundai traccia la roadmap che porterà allo sviluppo di una nuova società a idrogeno.

Hyundai: svelato il futuro a idrogeno del Gruppo coreano

di Francesco Donnici

13 Dicembre 2018

Hyundai Motor Group, colosso coreano che include nella sua orbita i brand automobilistici Hyundai e Kia, ha presentato l’inedita roadmap battezzata “FCEV Vision 2030”: si tratta della visione futura del Gruppo Coreano dedicata allo sviluppo di nuove soluzioni tecniche basate sull’idrogeno, realizzate sfruttando il know how acquisito nel corso degli anni sulle tecnologie fuel cell.

Il Costruttore di Seul ha annunciato un incremento della capacità produttiva di sistemi a cella a combustibile che toccherà le 700.000 unità all’anno nel 2030, inoltre i piani prevedono l’esplorazione di inedite opportunità di business. Queste ultime riguarderanno la fornitura dei sistemi fuel cell sviluppati in house ad altre realtà del mondo dei trasporti, come Case automobilistiche, ma anche produttori di droni, navi, treni e muletti. Il progetto punterà a soddisfare le richieste provenienti anche da settori diversi, come ad esempio la produzione e lo stoccaggio di energia elettrica.

L’obiettivo di Hyundai è quello di creare una vera e propria società a idrogeno sfruttando al meglio la sua esperienza pionieristica nello sviluppo di veicoli fuel cell. Il Costruttore asiatico ha intenzione di giocare un ruolo chiave del passaggio all’energia pulita, puntando sull’idrogeno come fonte energetica sostenibile, anche dal punto di vista economico.

La ‘FCEV Vision 2030’ porterà il Gruppo automobilistico e i suoi fornitori a investire circa 7,6 trilioni di won sudcoreani nel settore ricerca e sviluppo e per l’espansione delle strutture entro il 2030, generando in questo modo ben 51.000 posti di lavoro. L’intenzione è quella di toccare una capacità di produzione di 500.000 unità all’anno di veicoli a celle a combustibile, suddivisi tra automobili e mezzi commerciali, anticipando la domanda del mercato che secondo le stime potrebbe raggiungere le 2 milioni di unità all’anno nello stesso periodo.

La prima tappa della roadmap passa dall’inaugurazione del secondo sito produttivo a Chungju (Corea del Sud), dell’azienda affiliata HMG Hyundai Mobis Co. che si occupa della produzione di sistemi fuel cell. Non bisogna inoltre dimenticare il lancio avvenuto quest’anno della nuova Hyundai NEXO che rappresenta la seconda generazione di veicoli fuel cell commercializzati dal brand dopo il debutto dell’ormai nota ix35 Fuel Cell lanciata sul mercato nel 2013. Realizzata su una piattaforma specifica, NEXO vanta un corpo vettura più leggero, una meccanica più efficiente e un abitacolo più comodo e spazioso.

 

Tutto su: Hyundai