REGIS Epic0: il primo quadriciclo elettrico italiano

E’ stato presentato il nuovo REGIS Epic0, veicolo a quattro ruote completamente elettrico destinato al trasporto merci nell’ultimo miglio.

REGIS Epic0: il primo quadriciclo elettrico italiano

di Tommaso Giacomelli

07 novembre 2018

Ad Ecomondo – Key Energy, durante e all’interno della Fiera dell’economia green e circolare a Rimini, è stato presentato da parte del gruppo Mecaprom MotorsREGIS Epic0. Si tratta del primo veicolo italiano totalmente elettrico, progettato con standard automobilistici e declinato al trasporto di merci. La scelta del nome rispecchia quelle che sono le caratteristiche del veicolo: “E” come Elettrico, “pic” come piccolo e “0” perché è a zero emissioni.

Epic0 ha dimensioni compatte, infatti misura 1,5 m di larghezza frontale e 3,7 m di lunghezza, un piano carico di 2,2 mq, una portata di 700 kg ed un’autonomia fino a 170 chilometri con una carica. E’ stata raggiunta questa soglia di autonomia, perché è l’ideale per coprire l’intera giornata lavorativa senza dover pensare alla ricarica e tenendo in considerazione la velocità media di circa 20 km/h consentita in città.

Il veicolo ha un telaio ad alta resistenza e una cabina in metallo che ne garantisce la sicurezza per i passeggeri oltre che alti standard di dinamicità e comfort. Nonostante si tratti di un quadriciclo pesante, REGIS Epic0 è formato da una scocca vera e propria di derivazione automobilistica, concepita e fabbricata con elementi che garantiscono la sicurezza attiva e passiva dei passeggeri. In fase di progettazione sono stati effettuati controlli costanti,  benché la categoria dei quadricicli non lo preveda, anche crash-test virtuali eseguiti in diverse condizioni e situazioni di utilizzo, fino alla velocità di 50 km/h.

Al modello Epic0 si affiancherà Epic0 Compact, una versione dalle dimensioni ancora più contenute: misura 1,5 m di larghezza frontale e 3,05 m di lunghezza, con una portata di 400 kg ideale, ad esempio, per il trasporto documentale, per i servizi rapidi di manutenzione o per qualunque altra tipologia di trasporto per la quale le dimensioni ridotte siano fondamentali.

Il progetto nasce per rispondere alle esigenze della distribuzione merci del cosiddetto “ultimo miglio”, proponendo un veicolo in grado di svolgere un’attività quotidiana all’interno dei centri urbani nel pieno rispetto dell’ambiente e che garantisca nel contempo una riduzione dei costi di gestione rispetto ai sistemi di trazione endotermici. Mecaprom Motors commercializzerà i propri veicoli a marchio REGIS tramite una rete di concessionari dislocati sul territorio italiano che saranno affiancati da una rete di officine autorizzate reclutate dalle reti di Officine BOSCH, Bosch Car Service e AutoCrew, grazie ad un accordo stipulato con la società Robert Bosch Spa.