Enel X punta al rilancio del settore delle auto elettriche in Italia

Francesco Donnici
24 Settembre 2018
154920315-ac94d3b1-0413-441f-b0cd-9f052b3583cd

Il nuovo piano di Enel X per la mobilità elettrica del futuro è stato presentato in occasione dell’evento e-mobility Revolution 2018.

Enel crede molto nella mobilità ecosostenibile ed in particolare sullo sviluppo e sulla continua diffusione delle auto elettriche, come dimostra la sia nuova visione della mobilità di domani esposta dal responsabile di Enel X, Massimo Venturini, in occasione dell’evento “e-mobility Revolution 2018” che si è svolto a Vallelunga. Per favorire lo sviluppo della mobilità elettrica nel nostro paese, Enel X ha stilato 5 precise richieste al Governo: sviluppare uno strategico nazionale operativo che si efficace specialmente nei piccoli comuni, una fiscalità ottimizzata, una semplificazione tariffaria, una spinta da parte della pubblica amministrazione e una in fase di avvio, ma senza l’utilizzo di incentivi economici.

Nella strategia di sviluppo firmata Enel X troviamo l’installazione di 2.500 nuove colonnine di ricarica entro l’anno e 14mila entro 2022, che si traducono in un investimento totale pari a 300 milioni di euro ed andranno ad aggiungersi ai 1.578 punti di ricarica già presenti nel nostro paese. Venturini ha inoltre annunciato che a Vallelunga nascerà anche l’Enel X e-mobility hub, ovvero il primo polo dedicato allo sviluppo delle tecnologie per la mobilità elettrica. All’interno del nuovo polo troveremo anche l’Enel x lab, caratterizzato dalla presenza di  un laboratorio e di una sala training dove il colosso dell’energia svilupperà e testerà soluzioni tecnologiche inedite – anche di altri partner – legate proprio alla mobilità elettrica.

Il nuovo capo del Marketing di Enel X, Lucio Tropea, ha inoltre svelato le caratteristiche dei nuovi punti di ricarica e degli smart box. Ad esempio, la JuiceBox si presenta come una box station dedicata ai privati che può essere installata in ambienti domestici: questo dispositivo risulta connesso per permette di monitorare lo stato della ricarica della propria auto in remoto, sfruttando il proprio smartphone, inoltre la presenza di luci di differenti colori consente di segnalare gli stati e l’efficienza del suo funzionamento. La JuicePole rappresenta invece la colonnina di ricarica installata sul suolo pubblico andando a sostituire le polestation installate a partire dal 2007. Questo nuovo dispositivo di ricarica entrerà in funzione a fine anno, facilitando l’esperienza di ricarica grazie all’adozione di un nuovo schermo e all’abbinamento alla App Enel X Recharge.

L’offerta di Enel X si chiude con la rivoluzionaria JuiceLamp capace di integrare la classica illuminazione pubblica con l’infrastruttura di ricarica. Questo sistema si presenta infatti come un “lampione intelligente” dotato di luci LED che consente di ricaricare di energia elettriche fino a due veicoli contemporaneamente, tramite l’uso dell’apposita app o di una card.

Enel X, nuovi sistemi di ricarica elettrica

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background