Mercedes EQC: il primo SUV 100% elettrico della Stella

Il primo SUV ecosostenibile della Casa di Stoccarda vanta una potenza di ben 408 CV e un’autonomia che raggiunge i 450 km.

Mercedes EQC: il primo SUV 100% elettrico della Stella

Tutto su: MERCEDES

di Redazione

05 settembre 2018

Il CEO di Mercedes, Dieter Zetsche, ha svelato in anteprima mondiale a Stoccolma l’inedito ECQ, primo SUV 100% elettrico della Casa di Stoccarda, equipaggiato con i più moderni e sofisticati sistemi di assistenza alla guida. La scelta della capitale svedese per presentare il nuovo SUV ecosostenibile tedesco non è stata casuale, perché la cultura del paese scandinavo condivide con la EQC valori fondamentali come “design, sostenibilità e innovazione”. La svolta elettrica della Casa della Stella a tre punte rientra in un progetto ambizioso che punta ad arginare in primis i modelli Tesla, ma anche l’avanzata delle vetture sostenibili asiatiche, in particolare cinesi e giapponesi.

La EQC si presenta come un SUV dalle dimensioni importanti, ma non gigantesche, che misura 4,76 metri di lunghezza e 1,90 metri di larghezza. Dal punto di vista meccanico, il veicolo sfrutta due propulsori elettrici asincroni che permettono di scaricare sulle quattro ruote motrici ben 408 CV e 765 Nm di coppia massima. Questi numeri promettono un’accelerazione da 0 a 100 km/h effettuata in 5,1 secondi e una velocità massima – autolimitata elettronicamente – di 180 km/h. La vettura vanta cinque programmi di guida denominati Comfort, Eco, Max Range, Sport e Individual. Ognuno dei 5 settaggi permette di adeguare l’efficienza della vettura alle proprie esigenze di guida, inoltre tramite i paddle sul volante è possibile selezionare il grado di recupero di energia in rilascio.

Per quanto riguarda l’autonomia d’esercizio, il costruttore teutonico dichiara per la EQC una percorrenza di 450 km (omologazione Nedc) con una sola ricarica delle batterie agli ioni di litio. I tempi di ricarica variano a seconda del sistema di carica utilizzato: si può optare per il classico caricabatterie raffreddato a liquido (OBC) che si adatta alle prese domestiche, ai Wallbox, oppure alle sempre più diffuse colonnine pubbliche.  Se si sceglie però un sistema di carica a corrente continua CSS da 110 kW si riesce a raggiungere l’80% della carica in circa 40 minuti.

Entrati nell’abitacolo della vettura si respira la tecnologica aria degli ultimi modelli Mercedes: incastonati nella plancia spiccano infatti i due grandi display dedicati alla strumentazione digitale e all’impianto di infotainment Mbux dotato di Intelligenza artificiale. Quest’ultima può essere gestita tramite comandi vocali “naturali” e viene attivato pronunciato l’ormai iconica frase “Hey Mercedes”. Non mancano infine i sofisticati sistemi di assistenza alla guida ADAS Mercedes di ultima generazione, tra cui segnaliamo l’Adaptive Cruise control predittivo in grado di regolare la velocità in base al traffico stradale.