Seat eMii, al via il progetto pilota di carsharing con la citycar elettrica

La città di Barcellona diventa protagonista di un nuovo ed innovato progetto pilota che anticipa la mobilità sostenibile del futuro.

Seat ha dato il via ad un progetto pilota di carsharing  nella città di Barcellona che vedrà come protagonista la citycar elettrica eMii. La Casa di Martorell ha messo infatti a disposizione una flotta di Seat eMii che potranno essere utilizzate dei lavoratori del Seat Metropolis:Lab e del Pier 01 di Barcellona. Quest’ultimo si presenta come un hub di riferimento per l’ecosistema imprenditoriale europeo, considerando che i circa 1.000 lavoratori che lo compongono, condividono conoscenze, spazi lavorativi e, adesso, anche le automobili.

Sergi Vila, Responsabile Operations & Finance del Seat Metropolis:Lab Barcelona che utilizza abitualmente la Seat eMii, ha spiegato che: “Questo servizio è pratico e perfetto per girare in città. Lo uso soprattutto per muovermi tra un meeting e l’altro in giro per Barcellona. E, una volta restituita, l’auto torna a disposizione dei colleghi, e ciascuno può prenotarla secondo le proprie necessità”.

E’ lo stesso Vila in persona che ci racconta il semplice funzionamento di questo innovativo carsharing 100% ecosostenibile: “La prenotazione delle eMii avviene tramite una semplice app, basta selezionare giorno, auto e fascia oraria di utilizzo, ed è fatta. Una volta inviata la prenotazione, si riceve in maniera automatica una chiave digitale inviata dal sistema che permette all’utente di accedere all’auto tramite un semplice clic, senza bisogno di avere chiave fisica con se”.

Anche ricaricare le batterie della vettura risulta un’operazione estremamente semplice, infatti basta collegare l’apposito cavo dove si trova il serbatoio del carburante, e tramite il sistema di ricarica di ricarica rapida delle stazioni in soli 35 minuti si ottengono ben 160 km di autonomia. Il carsharing sembra destinato ad essere il sistema di trasporto del futuro, infatti secondo le ultime ricerche entro il 2025 gli utenti di auto condivise saranno oltre 36 milioni.

I dati raccolti tramite questo progetto pilota verranno utilizzati da Seat per sviluppare nuove soluzioni relative alla mobilità del futuro. Tutte le informazioni ottenute con l’utilizzo delle Seat eMii saranno analizzati dal Digital Lab di Seat per ottimizzare inedite tecnologie ecosostenibili. A questo punto è lecito aspettarsi che questo tipo di carsharing sostenibile, oltre a diventare presto una realtà consolidata nella città di Barcellona, sarà destinato ad espandersi prima in tutta la Spagna e poi quasi certamente anche al di fuori dei confini nazionali, Italia compresa.

Seat Mii electric: nuove foto Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Seat Ateca 2021

Altri contenuti